Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 13 aprile 2024
 
musica per la rinascita
 

Un pianoforte a coda e un trattore per dare speranza alla Romagna ferita

10/08/2023  La sera del 13 agosto la pianista di fama internazionale Cristiana Pegoraro si esibisce in un inedito concerto itinerante attraverso i Comuni della Bassa Romagna messi in ginocchio dall'alluvione

Lo scorso maggio l’Emilia Romagna è stata devastata da un’ondata di maltempo che ha provocato violenti nubifragi e un’alluvione di proporzioni immani. La montagna d’acqua ha colpito con violenza 44 Comuni romagnoli, in particolare nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Bologna, Modena, Reggio Emilia causando enormi danni al territorio, i campi coltivati, le abitazioni, le infrastrutture. In una terra a forte vocazione agroalimentare, olrre il 40% della superificie agricola è stata colpita, con ripercussioni pesantissime su tutto il settore agricolo.

Oggi, a distanza di tre mesi, la rinascita e il riscatto della Romagna messa in ginocchio dall’alluvione passano anche attraverso la musica, nella forma di un inedito, suggestivo concerto itinerante. Nel pomeriggio e nella serata di domenica 13 agosto (a partire dalle ore 15) Cristiana Pegoraro, pianista di fama internazionale, si esibirà alla tastiera di un pianoforte a coda su un rimorchio/carrello trainato da un trattore che passerà per le strade della Bassa Romagna: dal ponte della ferrovia di Sant’Agata sul Santerno, al Mulino di San Lorenzo, Voltana, Chiesanuova, Taglio Corelli, Alfonsine, Frascata, Lavezzola, Conselice, Lugo, Boncellino, Bagnara di Romagna.

Lo spirito dell’iniziativa, “Musica per la rinascita”, “live” unico nel suo genere, è portare un messaggio di vicinanza e di speranza, attraverso la bellezza generata dalle note di un pianoforte, tra le case degli abitanti alluvionati, che sotto l’acqua hanno perso tutti i loro averi, ma non il desiderio di rialzarsi in piedi, rimboccarsi le maniche e ripartire. Il concerto è stato organizzato e promosso da Massimo Toschi, attualmente funzionario dell’Agenzia europea per i diritti umani a Vienna (dopo aver lavorato a lungo per le Nazioni Unite, in particolare nel settore della protezione dell’infanzia, prima a New York poi ad Haiti), originario di uno dei Comuni romagnoli colpiti, territorio al quale resta visceralmente legato e nel quale fa sempre ritorno.

All’indomani dell’alluvione, Toschi ha messo a disposizione la sua esperienza in campo umanitario per mettere in moto azioni di aiuto rivolte alle famiglie più fragili e nel bisogno, raccogliendo donazioni da parte di tanti amici e amiche in giro per il mondo – “Friends of Romagna” – che hanno rosposto al suo appello, con il prezioso sostegno di volontari e volontarie del territorio. Come spiegano Toschi e Cristiana Pegoraro, il concerto è anche un “ideale abbraccio” e un segno di riconoscenza rivolto a tutte le persone che in questi mesi hanno dato il loro contributo sia a livello pratico, con le loro braccia, sia sotto forma di donazione di qualunque genere.

Originaria di Terni, Cristiana Pegoraro è ideatrice e direttrice del Narnia Festival. Ha suonato per il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e da anni è impegnata in favore dell’affermazione della donna in ambito artistico e professionale. Con le sue tournée nei Paesi del Golfo è stata la prima donna italiana a tenere concerti di musica classica in Bahrain, Yemen e Oman. Ad oggi ha ricevuto oltre 40 riconoscimenti internazionali.

Mattia Galli, sindaco di Bagnara e delegato alla Cultura per l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, commenta: «Siamo onorati di avere la presenza di un’artista di fame internazionale come Cristiana Pegoraro sul nostro territorio. Il matrimonio tra arte – il pianoforte a coda - e mondo agricolo - il trattore -, il coraggio e la splendida follia dell’iniziativa di Cristiana e Massimo Toschi di portare un omaggio musicale e un sorriso ai romagnoli delle zone più colpite della Bassa Romagna, sono una dimostrazione concreta dell’importanza di portare, usando le parole di Renzo Piano, “la bellezza nelle periferie” e di ricordarci di mettere al centro le famiglie più colpite dall’alluvione e dai nubifragi del 2023».

(Nella foto in alto: Cristiana Pegoraro in concerto alla Carnegie Hall di New York)

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo