logo san paolo
mercoledì 17 agosto 2022
 
Concorso Axa
 

C'è un'Italia nata per proteggere

03/12/2014  C'è un'Italia che si muove e si impegna per gli altri. E Axa, leader mondiale delle assicurazioni, l'ha valorizzata con un concorso "Nati per proteggere" in cui ha ricevuto più di 300 segnalazioni di realtà in tutta Italia. Ecco il video della realtà vincitrice.

È un viaggio attraverso l’Italia che si impegna, ci crede e si dà da fare per gli altri quello promosso da Axa – leader mondiale nell’assicurazione – iniziato a fine maggio dello scorso anno con l’obiettivo di dare visibilità a piccole e grandi storie di protezione che nel quotidiano spesso rimangono inascoltate e di premiare la più significativa. Quando Axa in Italia, con un concorso Nati per proteggere ha chiamato all’appello tutti gli italiani a segnalare una storia di solidarietà e protezione da ogni dove. E attraverso le 241 testimonianze ricevute e pubblicate sul portale www.natoperproteggere.it ha fatto emergere un Paese con un valore innato di protezione la cui linfa di quotidianità sono le storie e i progetti positivi delle persone.

«La protezione è la nostra missione» ci spiega Enrico Cavallari, direttore marketing di Axa Assicurazioni. «È stata un’occasione emozionalmente intensa per ribadire e rafforzare il valore della protezione, poco frequentato dalle industrie italiane, strettamente collegato alla figura dell’assicuratore e che merita un’attenzione particolare».   

Di queste 241 storie ne sono state selezionate otto di cui sono stati realizzati i video, messi poi sul portale e votati. La somma incrociata tra i voti del pubblico “da casa” e quelli della giuria tecnica ha decretato il vincitore: la Fondazione Onlus TOG, che dal 2012 offre gratuitamente a piccoli pazienti con patologie neurologiche complesse un centro d’eccellenza nella riabilitazione unico in Italia, protagonista della storia dal titolo Camminare insieme. A cui, oggi mercoledì 3 dicembre, è stato anche consegnato un premio del valore di 50.000 euro con cui continuare a coltivare il proprio impegno; nella fattispecie, i soldi verranno utilizzati per l’acquisto e l’implementazione di una stampante 3D in grado di produrre ausili ortopedici tridimensionali che possono essere personalizzati e ridisegnati.

Ecco il video vincitore dell’edizione 2014.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo