logo san paolo
sabato 28 maggio 2022
 
 

Nell’eucaristia riceviamo anche il Padre e lo Spirito?

17/09/2017 

CLARA A. La SS. Trinità è indivisibile: nell’Eucaristia noi riceviamo solo il Figlio o anche il Padre e lo Spirito Santo?

Ogni azione di Dio verso di noi è sempre trinitaria. Nell’Eucaristia, il Padre ci dona il Figlio incarnato rendendolo presente nella nostra esistenza quotidiana e lo Spirito opera la trasformazione del pane e del vino nel corpo e nel sangue del Cristo. Questa reale comunione con Dio avviene con Cristo, per Cristo e in Cristo in quanto è il Figlio che ha assunto la natura umana e ci ha consegnato l’Eucaristia come memoriale della sua passione, morte e risurrezione. Il cristiano non incontra Dio indipendentemente da Cristo, sia nell’ascolto della Parola sia nella celebrazione dei sacramenti e nella carità verso il prossimo. L’unità di Dio è costituita dall’amore delle tre persone della Trinità: è il loro legame indissolubile e indivisibile, che si esprime nell’assoluta gratuità del dono. Azione di grazia, l’Eucaristia celebra e realizza nel massimo grado possibile in questo mondo la presenza di questo Amore, cui siamo chiamati a partecipare, perché il nostro rapporto con Dio sia concreto e reale, perché vi prendiamo parte con tutta la nostra umana e fragile realtà anche corporea.

I vostri commenti
3

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo