logo san paolo
lunedì 13 luglio 2020
 
L'ultimo album
 

Nick Cave, struggente addio al figlio scomparso

12/12/2019  "Ghosteen" è una meditazione in cui il cantautore cerca le parole e le musiche per congedarsi dal suo ragazzo, tragicamente scomparso qualche anno fa. Un capolavoro

Il nuovo album di Nick Cave, Ghosteen, è la dimostrazione che dal dolore può sgorgare l’arte più autentica. E che, forse, attraverso l’arte quel dolore può essere sostenuto, inquadrato in una dimensione diversa che non conduce all’oscurità denitiva.

Il trauma che il cantautore australiano ha dovuto affrontare è il più terribile: la morte di un figlio. Il suo Arthur è scomparso tragicamente quattro anni fa, quando era quindicenne. Nick Cave ne aveva fatto i conti solo parzialmente nel precedente Skeleton tree, le cui canzoni erano state in gran parte composte prima della perdita.

Ora questo Ghosteen è uno struggente dialogo con il ragazzo e, insieme, una profonda meditazione sulla vita, la sofferenza, l’amore e la speranza. Poche ma illuminanti informazioni presentano il lavoro, articolato in due parti: «Le canzoni del primo album sono i bambini. Le canzoni del secondo album sono i genitori. Ghosteen è uno spirito migrante».

Incontriamo bambini in viaggio verso il cielo, «un fotone liberato da una stella cadente», e genitori in costante attesa e ricerca di questi piccoli, con il bisogno viscerale di essergli sicamente accanto e di dichiarargli il proprio amore («I am here / Beside you», «Sono qui / accanto a te»; «And I love you», «E ti amo», ripete tante volte).

Un padre, e sua moglie, madre del ragazzo, provano a comunicare, a dirsi addio e a ritrovare la  pace perduta in un’epifania di immagini potenti e misteriose di amme, cieli, sole e stelle, foreste, cavalli e gure mitologiche.

La colonna sonora di una simile elegia non può essere scandita da percussioni e chitarre o ritmi rock, bensì dalle “riflessioni” del pianoforte, da sontuosi tappeti musicali, da suoni elettronici e trame sinfoniche, in più punti così vicini alla musica classica, su cui si staglia la voce di Cave, rarefatta e intensa come mai.

La figura di Gesù – ma non è una novità per l’artista – è evocata più volte, come pure l’immagine di una madre che tiene tra le braccia un glio, ennesima rivisitazione della Pietà. Questo andarsene del figlio morto e inseguirlo del padre tra nebbie e fantasmi richiama alla mente quel magnico libro che è Lincoln nel Bardo di George Saunders.

L’anno prossimo Cave sarà in concerto il 9 giugno ad Assago (Milano) e l’11 a Roma: evento imperdibile per ascoltare dal vivo anche questo capolavoro.

NICK CAVE

GHOSTEEN

(2CD)

NICK CAVE: il suo Ghosteen pubblicato integralmente su Youtube prima dell'uscita dell'album (per scelta)

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%