Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 23 aprile 2024
 
dossier
 

Nicole Orlando: «Orgogliosa del mio cromosoma in più»

12/02/2016  Dopo quella di Ezio Bosso, Sanremo ci ha regalato un'altra bella lezione di vita con la giovane campionessa di atletica con la sindrome di Down che ha conquistato tutti con la sua tenerezza e la sua simpatia: "Se volete rivedermi, guardate Ballando con le stelle".

Quello di Sanremo è stato solo un assaggio. La simpatia e la genuinità di Nicole Orlando (“Mia mamma dice che Gabriel Garko non le piace tanto”) torneranno presto a farci compagnia. Da sabato prossimo sarà tra le protagoniste dei Ballando con le stelle accanto a Milly Carlucci. Il ballo arriva, come ha raccontato lei a Carlo Conti, dopo il “basket, il pugilato, il tennis, il nuoto e il ping pong”. Ed ha partecipato anche a un musical, “Loser”, sul bullismo.

Eppure lei sarebbe, anzi è una campionessa d’atletica. E che campionessa. Alle ultime olimpiadi per atleti con la sindrome di Down che si sono disputati in Sudafrica lo scorso novembre è stata la protagonista assoluta, conquistando quattro medaglie d’oro (100 metri, salto in lungo, staffetta 4 x cento e thriatlon, dove ha pure battuto il record del mondo) e una d’argento.

Ventidue anni, biellese, ha iniziato a fare sport  quando, a due anni e mezzo, per sviluppare la muscolatura i suoi genitori l’avvicinano alla ginnastica, poi via col nuoto (dove, per non farsi mancare niente, ha vinto il titolo italiano nel dorso) e l’atletica leggera. Il capo dello Stato Sergio Mattarella nel discorso di fine anno ha citato come esempio Nicole insieme a Fabiola Gianotti, direttrice del Cern, e Samantha Cristoforetti, l’astronauta. Lei ieri sera all’Ariston si è commossa quando Conti le ha chiesto se aveva dedicato le sue medaglie a qualcuno (“A mia nonna, che mi manca così tanto”, ha risposto”) e ha aggiunto: “Sono diversa perché faccio atletica e anche perché ho un cromosoma in più”.

 

Multimedia
Ezio Bosso: «La musica siamo noi»
Correlati
Ezio Bosso: «La musica siamo noi»
Correlati
Ceresole Reale, benvenuti nella scuola più piccola d'Italia
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo