logo san paolo
sabato 04 dicembre 2021
 
Cinema & storia
 

Noi eravamo, un film per non dimenticare

25/05/2017  Dopo l'esperienza di “Fango e gloria” Leonardo Tiberi torna con un film sul ruolo fondamentale del volontariato durante la Grande Guerra, che si avvale di bellissime immagini di repertorio dell'Istituto Luce.

Veneto, 1918. Verso la fine della Prima Guerra Mondiale un membro del Congresso italoamericano destinato a diventare un memorabile sindaco di New York, Fiorello La Guardia (Yari Gugliucci), arriva dall'America assieme a un centinaio di connazionali per combattere sui mitici aerei Caproni. La sua vita si intreccia con quella di due giovani fratelli Guglielmo (Alesssandro Tersigni) e Luciano Cusin (Davide Giordano), abilissimi meccanici uniti e divisi da una guerra cui hanno scelto di partecipare da volontari, e dall’amore per Agnese (Beatrice Arnera), giovanissima studentessa di medicina che decide di arruolarsi volontaria nel corpo delle crocerossine. Insieme alle vicende dei protagonisti principali, si muovono i volontari italiani della Croce Rossa, fra cui il dottor Bassani, ginecologo diventato chirurgo per cause di forza maggiore, e Adelaide, una suora veneta.

E' il mondo del volontariato il vero protagonista di questa affascinante storia che fa viaggiare lo spettatore tra la vecchia Europa e il Nuovo Mondo, tra radici incancellabili e slancio verso il futuro, in una trama che intreccia sapientemente eccezionali materiali dell’archivio dell'Istituto Luce, colorizzati in modo da farne immagini di grande effetto, con scene di finzione che gli restituiscono tutta l’emozione di un grande film e la Storia vista con gli occhi dell'emozione è ancora più bella, attuale e viva.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo