logo san paolo
giovedì 28 ottobre 2021
 
La Società di San Vincenzo De Paoli
 

Non solo aiuti , anche "amicizia" per i poveri

16/07/2018  Servono mense, dormitori, assistenza ai più deboli, ma ancor più una vicinanza che ridia autonomia e dignità

Accanto a noi, qui nelle nostre strade e nelle nostre città, dietro a porte spesso chiuse per difendersi dal gelo dell’indifferenza che anestetizza le coscienze, più di 5 milioni di persone vivono in condizioni di povertà assoluta. È il valore più alto registrato dall’Istat dall’inizio delle serie storiche, nel 2005. In Italia l’indigenza colpisce 1 milione e 778 mila famiglie: più di 5 milioni e 58 mila persone. L’incidenza della povertà assoluta è del 6,9 per cento per le famiglie (era 6,3 per cento nel 2016) e dell’8,4 per cento per gli individui (da 7,9 per cento).

Potrei dirvi che lo scorso anno la Società di San Vincenzo De Paoli ha erogato più di 12 milioni di euro di aiuti, oltre a 6.300 tonnellate di alimenti e una mole difficilmente quantificabile di indumenti usati, mobili e suppellettili varie, ma non mi piace parlare di freddi numeri. Perché chi soffre è principalmente una persona e non un numero, o un nome scritto su un fascicolo buttato sulla scrivania. No. Chi vive il disagio è prima di tutto un essere umano. Per questo la Società di San Vincenzo De Paoli non si limita a erogare aiuti materiali, ma offre sostegno e vicinanza alle persone: le affianca nell’affrontare le difficoltà, condivide con loro sofferenze e speranze, le accompagna in un percorso di crescita personale finalizzato a (ri)conquistare autonomia e dignità.

Oggi la povertà non è più facilmente individuabile. Si nasconde. Perché gli indigenti di oggi non sempre sono vestiti di abiti logori, ma di tristezza e solitudine. La povertà di oggi deriva da una fragilità che prima ancora di essere economica è sociale. È una carenza che odora di alcol scadente e sostanze illegali, che porta su di sé i graffi causati dalle macchinette tintinnanti del gioco d’azzardo.

È una mancanza di conoscenze che impedisce alle persone di raggiungere quel posto di lavoro che richiede specializzazioni sempre maggiori e una preparazione sempre più esclusiva. Da sempre, per contrastare la povertà, la Società di San Vincenzo De Paoli ha realizzato mense, dormitori, case di ospitalità per persone povere in difficoltà, centri per l’assistenza a bambini e ragazzi e per persone sole o anziane, strutture per l’accoglienza dei migranti, empori solidali. Ma soprattutto i vincenziani donano sé stessi. La loro presenza costante che si traduce in incontri periodici presso il domicilio delle persone che affiancano. Come buoni amici che si aiutano.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%