logo san paolo
venerdì 07 agosto 2020
 
La Chiesa in Olanda
 

I cattolici arancioni si rimettono in gioco

03/05/2017  I vescovi dei Paesi Bassi invitano i giovani a riflettere sul Sinodo 2018. La percentuale di ragazzi e ragazze tra i 18 e i 25 anni che si considerano credenti è passata dal 48% (2010) al 40% (2015). Di loro, il 17% si dichiara cattolico, l'11% sono protestanti, l'8% musulmano. Si muove anche il Belgio.

E' il Paese che ha generato il calcio totale, che ha visto in nazionale Cruijff, Gullit, Rijkaard e Van Basten. Non risulta dunque inappropriato usare un lessico sportivo per raccontare il desiderio della Chiesa cattolica olandese di mettersi in gioco, puntando sulle nuove generazioni. La notizia arriva dall'agenzia di stampa Sir: i vescovi dei Paesi Bassi hanno inviato alle diocesi e alle parrocchie il documento preparatorio al prossimo Sinodo (ottobre 2018) sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” con la richiesta ai gruppi pastorali di “discutere i temi al loro interno e con i giovani”.

Le diocesi avranno il compito a fine giugno di preparare la sintesi delle risposte giunte dalle parrocchie per trasmetterle poi al segretariato della Conferenza episcopale olandese, che provvederà a redigere un unico documento che sarà inviato dai Paesi Bassi alla Segreteria generale del Sinodo. I vescovi olandesi inoltre invitano i giovani a partecipare al sondaggio on line che da fine maggio sarà disponibile sul sito web del Sinodo.

Secondo le cifre pubblicate a febbraio dall’Ufficio nazionale di statistica, la percentuale di giovani olandesi tra i 18 e i 25 anni che si considerano credenti è passata dal 48% nel 2010 al 40% nel 2015. Di loro, il 17% si dichiara cattolico, l'11% sono protestante, l'8% musulmano. Tra i giovani cattolici il 6 per cento frequenta settimanalmente la Chiesa.

Anche i vescovi del Belgio, annuncia infine Radio Vaticana, hanno messo on line un questionario rivolto ai giovani, per preparare la loro sintesi delle risposte delle parrocchie belghe al documento preparatorio del Sinodo, da inviare poi in Vaticano. In una lettera di accompagnamento al questionario, i presuli spiegano “che il parere dei giovani belgi e la condivisione delle loro esperienze sarebbero molto preziosi” per l’episcopato.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%