logo san paolo
lunedì 03 ottobre 2022
 
 

Grande musica nel teatro più bello

31/05/2013  La nuova edizione delle Settimane del Teatro Olimpico di Vicenza, creatura del Palladio, sono un appuntamento imperdibile per chi ama il repertorio da camera.

Il più bel teatro del mondo ritrova per il 22° anno consecutivo la grande musica grazie a Le settimane musicali al Teatro Olimpico di Vicenza. Un Festival unico, per molte ragione: l’atmosfera del capolavoro concepito dal Palladio; le proposte di musica da camera che hanno in questo ventennio formato una generazione italiana di grandi interpreti; le preziosità dell’allestimento dell’opera lirica che ogni anno inaugura la rassegna (le date: 31 maggio - 23 giugno 2013, il sito: www.olimpico.vicenza.it).

Il direttore artistico Giovanni Battista Rigon ha scelto per questo 2013 il titolo Mozart e la Spagna, e come opera inaugurale (da lui stesso diretta) Le nozze di Figaro di Wolfgang Amadé Mozart nella versione di Napoli nel 1814, con tutti i recitativi accompagnati. L’opera, realizzata in collaborazione con il Conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli, sarà riproposta anche domenica 9, ore 18.00, martedì 11 e giovedì 13 giugno, ore 20.00. 6 i concerti in cartellone. Fedeli allo spirito della rassegna le Settimane daranno vita ad una sfilata di grandi interpeti italiani: da Mario Brunello a Sonig Tchakerian, vincitrice di numerosi premi tra cui il “Paganini” di Genova, e reduce dalla pubblicazione di un doppio cd Decca dedicato alla sonate e partite di Bach per violino solo.

Da Andrea Lucchesini (con un programma intitolato “Figaro a spasso per l’Europa”) a Giovanni Sollima (“Gesualdo: Tenebrae, il principe dei musici”, dedicato a Carlo Gesualdo da Venosa, in occasione dei quattrocento anni dalla morte). Non è tutto: il Progetto Giovani sarà lo spazio riservato ai talenti, vincitori di importanti concorsi. Mentre nei 2 Incontri con i Compositori il pubblico potrà dialogare con chi la musica la scrive. Ecco un video di una passata edizione:

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo