logo san paolo
giovedì 20 gennaio 2022
 
 

Opere d’arte per il Niger

15/03/2011  vendita 26 realizzazioni donate da autori di fama per un progetto di riciclo ambientale

Il 24 e il 25 Marzo, 26 opere di artisti di fama internazionale, saranno esposte e messe in vendita a Milano per sostenere il progetto Labodec per il Niger, uno dei tre Paesi più poveri al mondo. L’obiettivo è quello di raccogliere e riciclare sacchetti di plastica abbandonati nell’ambiente e di trasformarli in materiali semilavorati compositi da reintrodurre sul mercato locale.

 

Durante i due giorni di esposizione, si potranno acquistare le opere d’arte donate dagli artisti al prezzo esposto o, in alternativa, si potrà fare una propria offerta e l’opera verrà poi aggiudicata al miglior offerente. L’intero ricavato andrà a favore del progetto Labodec-Niger. Tra le opere esposte, Laura di Pietro Mancini, stampa su tela 50x50 (nella foto di apertura), e Carissimo Pinocchio: attaccapanni di Officina Tom, tecnica mista con materiali di riciclo 70x80 (nella foto sopra).

 

I sacchetti raccolti vengono inseriti in un impianto che li tritura e li mescola a sabbia o fibre vegetali, per creare una materia prima resistentissima, da utilizzare per produrre mattonelle autobloccanti (per la pavimentazione di cortili e strade), pannelli semilavorati (per controsoffittature) e nuovi manufatti in sostituzione del legno (per l’arredamento scolastico e di comunità).

 

Per non distogliere fondi utili al progetto, l’evento è stato realizzato a costo zero. Gli artisti, la galleria d’arte, l’ufficio stampa, i giornalisti, i grafici e tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento hanno donato al progetto il 100% del loro compenso.

 

L’evento si terrà in via Ventura 5. Per informazioni: Organizzazione e direzione Artistica, arch. Benny Recchioni, benny.recchioni@teletu.it

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo