logo san paolo
venerdì 03 dicembre 2021
 
Famiglie e disabilità
 

Ostaggi delle barriere architettoniche

25/11/2013  Una ricerca Unitalsi ha dimostrato che, per il 65 per cento delle famiglie romane con minori disabili a carico, l'ostacolo maggiore è costituito dalle barriere architettoniche

Da quando è stato creato un anno fa, 1000 famiglie con un minore disabile a carico si sono rivolte allo Sportello Roma per Tutti di Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali). A distanza di 12 mesi, quelle stesse famiglie sono state "usate" come campione per una ricerca, che conferma in tutto e per tutto quanto sia critica, nella Capitale, l'assenza di servizi adeguati per le persone disabili e le loro famiglie.

In particolar modo, dovrebbe far riflettere il dato secondo il quale il 65 per cento dei nuclei familiari vede nelle barriere architettoniche la maggior difficoltà nella vita quotidiana. Il 40 per cento ha dichiarato che, per questa ragione, preferisce non far uscire il figlio da casa. Mezzi pubblici inadatti al trasporto di persone in sedia a rotelle, marciapiedi e scivoli impraticabili sono problemi ben noti, tristemente diffusi nella stragrande maggioranza delle città italiane. Meno conosciuti, invece, e specifici della condizione della disabilità in età minorile, sono i disagi creati nei bambini disabili dall'assenza di giochi accessibili nei parchi pubblici, così come di aree espressamente dedicate nei centri commerciali.

La ricerca, infine, ha messo in luce che l'80 per cento delle partecipanti all'indagine statistica sono famiglie monoreddito: quasi sempre, infatti, uno dei due genitori è stato costretto a lasciare il posto di lavoro per assistere il figlio. Per il 20 per cento particolarmente critico è stato l'inserimento scolastico, mentre per il 35 per cento le cure sanitarie hanno rappresentato l'aspetto più problematico. Come ha ricordato Alessandro Pinna, presidente della sottosezione romana di Unitalsi, è diventata oramai improcastinabile l'istituzione in Regione e a Roma Capitale di un ufficio speciale dedicato all'infanzia, con particolare riguardo per i minori disabili, per accogliere le proposte che vengono dalle associazioni che si occupano di disabilità.

Per maggiori informazioni consultare il sito: www.unitalsissroma.it

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo