Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 19 aprile 2024
 
Sindone
 

Ostensione, Torino è pronta

25/03/2015  Presentato in Vaticano il programma dell'Ostensione della Sindone e della visita di papa Francesco nei giorni 21 e 22 giugno.

Mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino.
Mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino.

Ad oggi sono quasi 850 mila i pellegrini che hanno già prenotato la visita alla Sindone. L’ostensione sarà dal 19 aprile al 24 giugno. Dall’estero le prenotazioni sono il 10 per cento. Le regioni con il maggior numero di prenotazioni sono Piemonte, Lazio e Veneto.
Tra gli stranieri si contano 15 mila polacchi e 13 mila francesi. Ieri l’ostensione e la visita del papa il 21 e il 22 giugno è ststa presentata in Vaticano dall’arcivescovo di Torino mons. Cesare Nosiglia.

L'ostensione è completamente gratuita, ma le prenotazioni sono necessarie per motivi organizzativi, èn stato ribadito dal vescovo e dal vice-sindaco della città Elide Tisi. Il Papa arriverà al mattino di domenica 21 giugno. Il primo incontro sarà con il mondo del lavoro. Poi la visita alla Sindone.

Alle 10,45 la Messa a Piazza Vittorio. Francesco pranzerà in arcivescovado con i giovani detenuti del carcere minorile “Ferrante Aporti”, alcuni immigrati e senza fissa dimora e una famiglia di rom. Dopo pranzo una preghiera privata al Santuario della Consolata.
Quindi il trasferimento a Valdocco, alla Basilica di Santa Maria Ausiliatrice dove incontrerà la famiglia dei Salesiani, a partire dal Rettor Maggiore don Angel Fernandez Artime in occasione del secondo centenario della nascita di don Bosco. Poi andrò al Cottolengo.

Il Papa incontrerà i giovani e Nosiglia ha spiegato che si tratterrà di una “miniGMG”: “Ci saranno quelli della nostra diocesi ma anche di tutta Italia e le nostre parrocchie ospiteranno quanti ragazzi vorranno essere presenti a questo evento. Eccezionalmente sarà a Torino per questi giorni anche la croce della GMG”.
Il giorno dopo, lunedì 22 giugno, il Papa si recherà al Tempio Valdese, dove terrà un discorso e reciterà con la Comunità il “Padre Nostro”. Quindi l'incontro con i suoi familiari in arcivescovado.  Prima la messa poi il pranzo. Alle 17 la partenza da Torino per tornare in Vaticano. Nosiglia ha annunciato che le offerte raccolte durante l’ostensione saranno destinate ad un'opera e ad un progetto di sostegno per i bisognosi”.

I vostri commenti
3

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo