logo san paolo
lunedì 18 ottobre 2021
 
Natale al cinema
 

Paddington, un orso irrompe nella famiglia Browns

24/12/2014  Già fenomeno editoriale (35 milioni di libri venduti nel mondo) l'orsetto amato dai bambini sbarca al cinema, mettendo alla prova l'equilibro del nucleo che li ospita. Una serie divertentissima di avventure che è la storia di come un immigrato clandestino riesce a inserirsi, con garbo e spirito, nella cultura inglese.

Chissà se Paddington riuscirà ad occupare, nel cuore dei bambini italiani, il posto che ha, dal 1958, in quello dei piccoli inglesi? Lo sapremo soltanto dopo Natale, quando arriva al cinema la storia del piccolo orso peruviano, proveniente dal cuore del Perù, che parla e cammina come noi, e riesce a inserirsi, a pieno titolo, nella vita della famiglia Brown. Anche se, all’inizio, le cose non vanno così lisce.

Il film, si chiama proprio Paddington, come l’orsetto e come la stazione londinese dove comincia la storia. I Browns - la mamma interpretata da Sally Hawkins, il papà da Hugh Bonneville e i figli Jonathan, il dodicenne Sam Joslin, e la sorella Judy che è Madeleine Harris – trovano il piccolo animale solo e sporco, con una valigetta piena di marmellate d’arancia e un cartello dove sta scritto “Vi prego prendetevi cura di questo orso”. Mentre la signora lo adotta subito e chiede al marito di sfamarlo al bar della stazione mentre lei recupera i figli, il signor Brown ha parecchie riserve, preoccupato di proteggere la routine della sua famiglia.

Al caffè Paddington sorseggia rumorosamente il tè dal piattino, anziché berlo dalla tazza, e si riempie la bocca di torte, infilando le zampe dappertutto. Una scena che preoccupa il signor Brown mentre incanta e diverte la moglie e i figli che decidono di tenersi l’orso. Comincia così una serie divertentissima di avventure che è la storia di come un immigrato clandestino riesce a inserirsi, con garbo e spirito, nella cultura inglese.

Dopo 35 milioni di libri di avventure vendute in 40 lingue in tutto il mondo e versioni televisive firmate dalla BBC e da canali americani la storia, inventata e scritta da Michael Bond, un cameraman della BBC, arriva per la prima volta sul grande schermo. Il cast è d’eccezione. Oltre a Hugh Bonneville e Sally Hawkins ci sono la famosissima Julie Walters e Nicole Kidman. Oltre al piccolo orso in versione animata da computer a tre dimensioni. Una vera meraviglia tecnica. Perfetto orso antropomorfico e pupazzo nello stesso tempo. 

Diretto e scritto da Paul King, prodotto da David Heyman che ha fatto anche la serie di Harry Potter e ispirato ai libri di Michael Bond, Paddington comincia proprio in Perù, dove la zia Lucy e lo zio Pastuzo raccontano al piccolo orfanello che gli inglesi sono “persone educate, tolleranti e pieni di buone intenzioni” delle quali ci si può fidare. “Paddington proviene da una parte del mondo che ci è estranea ma arriva in un mondo che è estraneo a lui”, spiega il signor Brown Hugh Bonneville.

“E’ innocente e irreverente proprio come un bambino”, continua la moglie Sally Hawkins, “Pieno di curiosità, senza malizia, alla scoperta del mondo nel quale si trova a vivere. Ama e vuole essere amato come tutti noi”.
E nel tentativo di capire come funzionano il bagno dei Brown, la metropolitana e il traffico di Londra Paddington si lancia in una serie di avventure che mettono a dura prova il matrimonio dei Browns e l’armonia famigliare. Come quando vuole restituire un borsellino a un ladro e finisce appeso a un filo attaccato a un autobus rosso a due piani o usa gli spazzolini da denti, a lui sconosciuti, per ripulirsi le orecchie finendo per staccare la tazza del water e inondare il bagno.

“E’ il caos più totale”, spiega l’insuperabile Julie Walters, che, nel film, è la governante della famiglia, quella Mrs. Bird “severa e dal cuore tenero che sa sempre riportare l’ordine” come la racconta la stessa attrice.
Al cinema, questo Natale, Paddington rischierà anche la vita per colpa di una Nicole Kidman grande impagliatrice di animali. “Millicent”, così si chiama il suo personaggio nel film, opera nei sotterranei del Museo di storia naturale di Londra con coltelli appuntiti con i quali non vede l’ora di tagliare e imbalsamare il povero orso. Una svolta un po’ sinistra che non c’è nelle storie originali.

Dal caos al thriller verso il lieto fine. “Alla fine l’armonia ritorna”, conferma Julie Walters. “All’inizio della storia marito e moglie sono molto diversi”, spiega Hugh Bonneville, “Il signor Brown è preoccupato di proteggere la sua famiglia, chiuso nei confronti degli estranei e un pò freddo mentre la moglie è più aperta e affettuosa.
C’è una tensione nella vita famigliare, quasi una frattura, che l’orso Paddington riesce a risanare rendendo la coppia una squadra unitissima alla fine del film”.

Il cast del film comprende anche altri attori famosi. P
eter Capaldi, nella parte del difficile vicino signor Curry. Jim Broadbent in quella del signor Gruber, lui stesso immigrato dalla Germania da bambino, grande amico della signora Brown e di Paddington. Matt Lucas che fa una breve apparizione. Filmato quasi tutto a Londra è l’ennesimo omaggio a questa straordinaria capitale della quale ci rivela aspetti insospettati.

Multimedia
E l'orsetto Paddington invade i cinema
Correlati
I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%