logo san paolo
giovedì 11 agosto 2022
 
 

Paolo Brosio dal Papa dopo il trauma di "Scherzi a parte"

10/04/2015  Il giornalista era scoppiato in lacrime dopo la finta telefonata di Bergoglio andata in onda in Tv suscitando numerose polemiche. Ora Bergoglio ha voluto incontrarlo di persona insieme all'anziana madre che ha detto di aver pregato 34 anni per la conversione del figlio

Il Papa incontra Paolo Brosio e sua madre nel Palazzo apostolico (fonte www.paolobrosio.biz)
Il Papa incontra Paolo Brosio e sua madre nel Palazzo apostolico (fonte www.paolobrosio.biz)

Nel settembre 2013 era stato vittima del programma "Scherzi a parte" che - nel video andato poi in onda all'inizio di quest'anno - lo aveva “raggirato” facendogli credere, grazie a un imitatore, che a chiamarlo al cellulare fosse direttamente papa Francesco. Una sorpresa che si era trasformata in un'amarissima delusione tanto da farlo scoppiare in lacrime per lo choc. Ma ora Paolo Brosio, il giornalista noto per la sua conversione dopo un pellegrinaggio a Medjugorje, è stato “risarcito” proprio da Bergoglio stesso che lo ha ricevuto giovedì mattina al Palazzo apostolico per un'udienza privata di circa quaranta minuti.

Il video di Brosio su "Scherzi a parte" era divenuto un cult con milioni di visualizzazioni. Una circostanza che era stata riferita al Papa il quale ha voluto incontrare personalmente il giornalista.
Così l'incontro si è concretizzato adesso con il Pontefice che ha ricevuto Brosio e la mamma di 94 anni al Palazzo apostolico. Un incontro in cui Francesco ha voluto conoscere da Brosio stesso la storia della sua conversione personale, così come il suo impegno a favore di Medjugorje e della costruzione di un ospedale nella cittadina bosniaca. Non sono mancati durante l'incontro momenti di ilarità, specialmente quando la mamma di Brosio ha raccontato di aver pregato per ben 34 anni per la conversione del figlio, un fatto su cui il Papa ha bonariamente scherzato affermando che Brosio ha fatto tribolare la madre fin troppo. Inoltre il Pontefice, il giornalista e la madre, tutti e tre di origini piemontesi hanno anche scherzato in dialetto piemontese salutandosi.

I vostri commenti
9

Stai visualizzando  dei 9 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo