logo san paolo
giovedì 02 dicembre 2021
 
 

"Ho fiducia nei miei collaboratori"

30/05/2012  Con un "fuori programma" al termine dell'udienza del mercoledì, Benedetto XVI ha ribadito la sua fiducia nei collaboratori in Vaticano.

Papa Benedetto XVI (foto Ansa).
Papa Benedetto XVI (foto Ansa).

«Si sono moltiplicate illazioni del tutto gratuite amplificate dalla stampa». Benedetto XVI, con un fuori programma al termine dell’udienza, la prima dopo l’arresto di Paolo Gabriele, invita a «non lasciarsi vincere dalla tribolazione e dalle difficoltà, ma a vivere ogni situazione uniti a Cristo, che carica su di sé tutta la sofferenza e il peccato del mondo per portare luce, speranza e redenzione».

È Cristo, ha affermato il Papa che ci dona «consolazione in mezzo alle tempeste della vita, nonostante le nostre infedeltà e i nostri rinnegamenti». Poi il richiamo diretto alle vicende di questi giorni con l’invito a non lasciarsi andare a ricostruzioni sui retroscena e sulle lotte di potere che sarebbero in corso in Vaticano. Tutto ciò, ha detto il Pontefice non è altro che una «illazione». E ha poi aggiunto la «conferma del sostegno e della fiducia ai miei collaboratori».

I vostri commenti
15

Stai visualizzando  dei 15 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo