logo san paolo
lunedì 29 novembre 2021
 
Il giorno dopo
 

Papa Francesco in buone condizioni, starà in ospedale sette giorni

04/07/2021  Il giorno dopo l'intervento chirurgico, avvenuto nella serata di domenica 4 luglio, papa Francesco è "in buone condizioni generali, vigile e in respiro spontaneo".

Il giorno dopo l'intervento chirurgico di emicolectomia sinistra per una stenosi diverticolare, cui è stato sottoposto nella serata di domenica 4 luglio, al Policlinico Gemelli, Papa Francesco è in buone condizioni generali, vigile e respira spontaneamente. Si prevede una degenza di circa 7 giorni, salvo complicazioni. È quanto riferito dal nuovo bollettino medico della Sala Stampa della Santa Sede, che segue di poche ore quello che al termine dell'operazione annunciava che «Il papa ha reagito bene all’intervento condotto in anestesia generale ed eseguito dal Prof. Sergio Alfieri, con l’assistenza del Prof. Luigi Sofo, del dott. Antonio Tortorelli e della dott.ssa Roberta Menghi». L’anestesia è stata condotta dal Prof. Massimo Antonelli, dalla Prof.ssa Liliana Sollazzi e dai dott.ri Roberto De Cicco e Maurizio Soave. Nell'équipe che ha operato il Papa anche il Prof. Giovanni Battista Doglietto ed il Prof. Roberto Bernabei. 

Papa Francesco era entrato nel pomeriggio al Gemelli, « per essere sottoposto ad un intervento chirurgico programmato per una stenosi diverticolare sintomatica del sigma».  Sergio Alfieri, 54 anni, capo dell'équipe di chirurghi che ha eseguito l'intervento è il direttore dell'Unità operativa complessa di chirurgia digestiva del Gemelli, ordinario di Chirurgia generale all'Università Cattolica di Roma. È la prima volta che Papa Bergoglio si trova ricoverato al decimo piano dell'Ospedale che aveva più volte curato Giovanni Paolo II, che aveva dovuto prendere confidenza con quel "piano papale" del Policlinico al punto da ribattezzarlo scherzando il "Vaticano Terzo".

Al pontefice è arrivato il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "«Santità, atterrato a Parigi per la Visita di Stato che mi accingo a iniziare nella vicina e amica Francia, ho appreso del suo ricovero al Policlinico Gemelli. L’affettuoso pensiero degli italiani tutti, di cui mi faccio interprete unendovi il mio personale, accompagna in queste ore Vostra Santità, unitamente ai più Papa Francesco il seguente messaggio:cordiali auguri di buona convalescenza e ancor migliore e pronta guarigione».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo