Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 21 aprile 2024
 
 

Per la prima volta un Papa al Congresso statunitense

18/09/2015  La diocesi di Holguín, la Casa Bianca, l’Onu, Philadelphia per l’incontro delle famiglie: ecco le tappe chiave del viaggio di Francesco

Doveva essere una visita breve di ritorno dagli Stati Uniti. «Una visita come quella del medico» avevano chiosato i vescovi cubani. E invece papa Francesco ha cambiato programma e comincia il suo decimo viaggio apostolico del suo Pontiˆficato proprio dall’isola caraibica dove si ferma dal 19 al 22 settembre.
Il presidente Raul Castro ha fatto sapere che intende partecipare a tutte e tre le Messe che papa Francesco celebra nell’isola. La prima, il 20 settembre, nella storica piazza della Rivoluzione. Al termine della Messa, e dopo la visita di cortesia al presidente nel Palazzo della Rivoluzione, Bergoglio, nella cattedrale, celebra i Vespri con i sacerdoti, i religiosi e le religiose e i seminaristi. In serata l’incontro con gli studenti cattolici del Centro culturale padre Felix Varela”.
Il 21 settembre, Francesco è invece a Holguín, la diocesi eretta da Giovanni Paolo II. Bergoglio è il primo Papa a visitarla. È prevista la Messa in piazza della Rivoluzione e la benedizione della città dalla Loma de la Cruz, la piccola terrazza che si affaccia sulla città dalla collina.
Nel pomeriggio il Papa parte per Santiago dove incontra prima i vescovi cubani e poi si ferma in preghiera nella basilica della Virgen de la Caridad del Cobre, patrona di Cuba.
Il 22, nella stessa basilica, Bergoglio celebra Messa
e afˆfida la nazione alla Vergine. In cattedrale è previsto l’incontro con le famiglie.

LE TAPPE NEGLI STATI UNITI

In ideale continuità tra Stati Uniti e Cuba, papa Francesco, dopo la cerimonia di benvenuto alla Casa Bianca, nella prima Messa che celebra negli Usa, il 23 settembre, a Washington, canonizza padre Junipero Serra, il missionario spagnolo molto venerato a Cuba.
Il 24 settembre, per la prima volta nella storia, un Papa entra e parla al Congresso degli Stati Uniti. Dal luogo più potente della terra Bergoglio si sposta subito a incontrare i senza tetto nella parrocchia di Saint Patrick e parte per New York.
Attesissimo, il 25 settembre, il discorso del Papa alle Nazioni Unite. Segue l’incontro interreligioso al memorial di Ground zero e quello con gli immigrati. In serata la Messa al Madison Square Garden di New York.
Gli ultimi due giorni del viaggio papale sono dedicati all’Incontro mondiale delle famiglie, l’ottavo, a Philadelphia. Prima di recarsi alla festa delle famiglie e alla veglia di preghiera con i partecipanti all’evento, il Papa ha in programma la Messa con i vescovi, il clero e i religiosi della Pennsylvania e l’incontro per la libertà religiosa con la comunità ispanica e altri immigrati.
La mattina del 27 Francesco rivolge un discorso a tutti i vescovi ospiti dell’Incontro mondiale delle famiglie e, prima della Messa conclusiva, si reca nell’Istituto di correzione Curran-Fromhold in visita ai detenuti.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo