logo san paolo
venerdì 03 dicembre 2021
 
 

Parolin visita il Bambino Gesù. E Bertone regala 150 mila euro

19/12/2015  La vista del segretario di Stato all'ospedale dei bambini per ribadire la vicinanza del Papa e ricordare l'anno della Misericordia. Il cardinale Tarcisio Bertone dona all'istituto una ingente somma per le sue attività

«Vi sono moltissime ottime persone che si occupano di questo Ospedale. Il Papa si fida di esse perché sa che la loro opera è fatta di intelligenza, sagacia e ricerca delle cure migliori per dare soluzione equa e soddisfacente ai numerosi problemi». Il segretario di Stato Piero Parolin visita il Bambino Gesù e assicura la vicinanza del Papa: «Sappiate di essere guardati, seguiti e sorretti dall'interessamento e dalla gratitudine del Vicario di Cristo», ha detto il cardinale ringraziando infermieri, medici e operatori «per quello che fate, grazie per la passione che vi contraddistingue». Oltre ai dipendenti del Bambino Gesù presenti con il cardinale nella sede del Gianicolo, erano collegati in video conferenza anche quelli delle sedi di San Paolo fuori le Mura, Palidoro e Santa Marinella.  

«Il Bambino Gesù», ha insistito il cardinale Parolin, «è al Papa molto caro ed è oggetto dei suoi pensieri e di tutti i suoi auguri. Attraverso la mia presenza intende testimoniare che il Papa vuole bene a questo Ospedale e a quanti di esso si occupano». Incontrando il nuovo consiglio di amministrazione il segretario di Stato ha anche citato le parole di Paolo VI nella visita del capodanno del 1968 quando papa Montini definì l’ospedale «una eletta, bella e complessa istituzione. Una grande opera di carità del Papa e della Chiesa per l'intensa attività di ricerca scientifica e per gli interventi di avanguardia che lo rendono rinomato».

Nel corso della visita la presidente dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, ha fatto sapere che «il cardinale Bertone, riconoscendo che quello che è successo ha costituito un danno per il Bambino Gesù, ha voluto venirci incontro, devolvendo una somma di 150 mila euro».

I vostri commenti
46

Stai visualizzando  dei 46 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo