logo san paolo
sabato 21 maggio 2022
 
 

Pensare all’abbronzatura e alla salute

28/03/2012  Proteggersi dai raggi Uv è importante anche con il primo sole

Per chi ama il sole e l’abbronzatura non c’è bisogno di aspettare le vacanze al mare, ma basta un terrazzo, lo spazio di un parco cittadino e subito parte la ricerca della tintarella. Ma proteggersi dai raggi Uv è fondamentale, per non causare danni più o meno gravi alla pelle, dall’invecchiamento cutaneo a dermatiti fino addirittura a tumori. Anzi, il viso è una delle parti più delicate che andrebbe protetta con creme filtranti anche durante l’inverno e a maggior ragione nelle stagioni calde. In profumeria e in farmacia si possono trovare molti prodotti pensati proprio per esaltare l’abbronzatura e allo stesso tempo proteggere la pelle. Korff ha lanciato la linea Sun Secret che previene i danni a lungo termine (photoaging, melanomi) e immediati (scottature, eritemi) causati dall’esposizione solare. La linea, tutta composta da prodotti resistenti all’acqua si prende cura della pelle prima, durante e dopo l’esposizione al sole, grazie all’esclusivo Dna Safe Complex ad azione antirughe e protettiva del Dna dei cheratinociti e al sistema filtrante ad ampio spettro Uvb-Uva.

Aveeno risponde a queste esigenze rispettando i consigli dei dermatologi, grazie a prodotti con formule che contengono filtri Uv fotostabili ed efficaci per garantire una Protezione Continua e ingredienti attivi di origine vegetale, selezionati e sicuri perché sottoposti a costanti controlli di qualità. La speciale linea Aveeno baby Continous protection è pensata per la protezione della pelle delicata dei più piccoli ed è composta da ingredienti idratanti, lenitivi e antiossidanti. Inoltre, per i bambini è sempre utile usare un cappellino quando passano molto tempo all’aria aperta, così da proteggerne la pelle chiara e delicata.

Particolari gli ingredienti utilizzati da Noon Hanorah che in forma di crema e gel sfrutta i benefici di tre principi attivi: l’estratto dell’Anguria del Kalahari, tratto da un frutto del deserto che cresce nelle condizioni più estreme ed è capace di  azione di difesa del dna cutaneo; un biocomplesso derivato dalla tirosina per intensificare il naturale processo di pigmentazione e ottenere un’abbronzatura uniforme e dorata; l’aloe vera, dalle proprietà idrorestitutive, emollienti, rigeneranti e rinfrescanti, presente in tutti i doposole.

Da maggio, infine, Elizabeth Arden presenta Prevage Triple Defense Shield a protezione 50. Alla base di idebenone, un potente antiossidante, è stato aggiunto il thiotaine, che aiuta a neutralizzare i danni dovuti all’esposizione ai raggi Uva, Uvb e alle radiazioni da infrarossi A. Grazie a queste due sostanze, oltre alla protezione standard offerta dalla maggior parte dei prodotti solari, questa crema assicura un livello supplementare di difesa contro i segni visibili dei danni dovuti agli infrarossi.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo