Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 22 aprile 2024
 
 

Pitti Uomo/L’immancabile pantalone

06/06/2011  In gabardine di cotone, per un’estate casual, fresca e coloratissima

Manca poco più di una settimana all’apertura dell’80ª edizione di Pitti Uomo, il salone dedicato alle ultime tendenze della moda per lui, che si svolgerà a Firenze dal 14 al 17 giugno. Ci scuseranno quindi le signore se per qualche giorno non ci rivolgeremo a loro (anche se, sbirciando qua e là potrebbero trovare interessanti spunti per futuri regali). È importante innanzitutto ricordare che le collezioni presentate adesso saranno poi vendute nei negozi l’anno prossimo, perché si tratta delle proposte per la primavera/estate del 2012. Ma cominciamo dal capo più importante del guardaroba maschile: il pantalone.

La prima proposta arriva da PT Pantaloni Torino e, nello specifico, dal loro marchio PT01. La collezione si chiama Antibes, nome scelto come omaggio alla Costa Azzurra. È stato proprio quest’angolo di Francia a ispirare Edoardo Fassino, amministratore delegato e anima creativa di PT Pantaloni Torino, nella creazione di un pantalone fatto di dettagli ricercati e tessuti nobili, declinati in colori accesi e accattivanti, ripresi dai quadri degli impressionisti francesi: colori intensi, luminosi e saturi, che ricordano i paesaggi verdi di Paul Cézanne, le ninfee turchesi, blu e bianche di Claude Monet o i dipinti di Renoir. All’interno, poi, l’etichetta riporta una frase che spiega la scelta dei colori e del nome, per spiegare a tutti lo spirito con cui è nata questa collezione. L’intensa luminosità e la brillantezza delle cromie sono ottenute grazie a uno speciale finissaggio eseguito sul gabardine di cotone tinto filo; i bottoni della special edition Antibes sono realizzati in un materiale
double face che associa l’osso alla tartaruga e fanno parte dell’archivio personale di Edoardo Fassino, che conta circa 5.000 diversi esemplari provenienti da tutto il mondo; la cintura interna si ispira alla classica cravatta maschile; i dettagli sono sartoriali, come le travette realizzate a mano sul passante e sulle tasche posteriori.

Sempre in gabardine di cotone anche la seconda proposta, firmata Reds. La collezione Marine Pant si compone di modelli classici, sfoderati, pensati per un weekend al mare, per una serata a cena con gli amici, né troppo formale né troppo sportiva. Tocco originale: il logo del marchio è semplicemente imbastito nel girovita all’interno (nella foto a destra).

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo