logo san paolo
domenica 29 novembre 2020
 
Omelie, apriamo il dibattito
 

Predica, apriamo il dibattito

30/03/2014 

Senti un po’ da che dibattito viene la predica. Dibattito, proprio così, avete sentito bene, perché nella parrocchia di San Carlo Borromeo, a Pognano (in provincia di Bergamo, nelal terra di papa Giovanni) il parroco don Mauro Trebbia ha deciso, una volta alla settimana, di salire sul pulpito insieme a tutti i fedeli. Durante l’omelia infatti tutti coloro che partecipano alla Messa possono intervenire e rispondere. Lo farà per tutta la Quaresima, sperimentando le “prediche a dialogo”. “Non penso di essere il primo ad avere avuto questa idea”, ha spiegato Don Mauro, “ma forse sono il primo che giunge alla stampa. L’idea è nata da alcune chiacchierate con i laici che lavorano in parrocchia con me e che criticavano il fatto che i sacerdoti parlassero dal pulpito senza dare alcuna possibilità di rispondere, di controbattere, di argomentare l’omelia. E allora ho pensato perché no, proviamo. Certo non tutti i giorni o tutte le domeniche. Durante l'Avvento e la Quaresima, alla messa del mercoledì sera si può rispondere all'omelia. Celebro la Messa, chiudo con l’omelia e apro il dibattito sull’interpretazione dei testi letti. In realtà è un percorso di catechesi per gli adulti. Un’esperienza utile per cogliere il significato di quanto viene letto, di quanto ci accade e per dare uan risposta adeguata”.

L’iniziativa di don Mauro, reclamizzata anche sul sito Facebook della parrocchia, è finita sui giornali e ha suscitato grande clamore. Per molti è un’esperienza utile, finalizzata non solo a richiamare i fedeli alla Messa ma anche, spesso, a rimediare alla noia di certe omelie. “Molte prediche sono diventate delle terribili solfe”, ha scritto commentando l’iniziativa Armando Torno sul Corriere della Sera. Ecco allora che un dibattito terrebbe più desta l'attenzione dei fedeli. In fondo,come è stato ricordato, omelia viene del greco homilia che vuol dire "riunione", "incontro in società", "conversazione familiare" e quindi un approfondimento collettivo ci sta bene. C’è invece chi continua  sostenere che la formula tradizionale è molto più efficace. A costo naturalmente di non essere prolissi e noiosi (il cardinale Siri soleva dire con una battuta che la predica deve avere quattro punti fermi: qualcosa da dire, un buon inizio, una buona fine, e le due cose più vicine possibili". E così, inevitabilmente, si è aperto il dibattito sul dibattito.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 0,00 - 14%