logo san paolo
venerdì 30 ottobre 2020
 
 

Omelia, istruzioni per l'uso: il Papa la vuole così

30/03/2014  «Non può essere uno spettacolo di intrattenimento», ha scritto Francesco nell'Evangelii Gaudium. «L'omelia dev'essere breve e contenere un’idea, un sentimento, un’immagine». Bisogna saper dire «parole che fanno ardere i cuori».

La miglior omelia è quella preparata a lungo ma che dura poco. Non è uno show. Non è una lezione nè una conferenza. Non è neppure «tanto un momento di meditazione e di catechesi, ma è il dialogo di Dio col suo popolo, dialogo in cui vengono proclamate le meraviglie della salvezza e continuamente riproposte le esigenze dell’Alleanza».

"Far la predica" è un'esercizio delicato. Importante. Nell'Evangelii Gaudium, papa Francesco dedica ad omelia e predicatori una lunga parte del terzo capitolo: diciotto pagine in tutto, 24 paragrafi, dal 135 al 159. Il perché di tanta insistenza lo spiega lo stesso Jorge Mario Bergoglio. «Mi soffermerò particolarmente, e persino con una certa meticolosità, sull’omelia e la sua preparazione, perché molti sono i reclami in relazione a questo importante ministero e non possiamo chiudere le orecchie», osserva il Papa. E aggiunge: «L’omelia è la pietra di paragone per valutare la vicinanza e la capacità d’incontro di un pastore con il suo popolo. Di fatto, sappiamo che i fedeli le danno molta importanza; ed essi, come gli stessi ministri ordinati, molte volte soffrono, gli uni ad ascoltare e gli altri a predicare. È triste che sia così. L’omelia può essere realmente un’intensa e felice esperienza dello Spirito, un confortante incontro con la Parola, una fonte costante di rinnovamento e di crescita».

 

D'altronde proprio le omelie, le omelie quotidiane della Messa mattutina di Santa Marta, rappresentano una delle novità più significative di questo pontificato: prediche brevi, efficaci, ricche di immagini che anche la gente più semplice comprende. Non sono scritte. Nascono dal cuore di un uomo che si sveglia attorno alle 4,30 e poi si raccoglie a lungo in preghiera, chino sulla Parola di Dio. Papa Francesco, insomma, indica un cammino lungo il quale lui per primo s'è incamminato, e non da oggi.
 

 

L'omelia, suggerisce dunque Bergoglio nell'Evangelii Gaudium, «deve essere breve ed evitare di sembrare una conferenza o una lezione», deve saper dire «parole che fanno ardere i cuori», rifuggendo da una «predicazione puramente moralista o indottrinante». Papa Francesco sottolinea inoltre l'importanza della preparazione del sacerdote: «Un predicatore che non si prepara non è "spirituale", è disonesto ed irresponsabile verso i doni che ha ricevuto». Una buona omelia deve «contenere un'idea, un sentimento, un'immagine». La predicazione deve essere positiva perché offra «sempre speranza» e non lasci «prigionieri della negatività». L'annuncio stesso del Vangelo deve avere caratteristiche positive: «Vicinanza, apertura al dialogo, pazienza, accoglienza cordiale che non condanna».

Chi predica, annota ancora papa Bergoglio, deve trasmettere «la sintesi del messaggio evangelico», non «idee o valori slegati. Dove sta la tua sintesi, lì sta il tuo cuore. La differenza tra far luce sulla sintesi e far luce su idee slegate tra loro è la stessa che c’è tra la noia e l’ardore del cuore. Il predicatore ha la bellissima e difficile missione di unire i cuori che si amano: quello del Signore e quelli del suo popolo».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 0,00 - 14%