Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 21 aprile 2024
 
 

Media cattolici, il premio giornalistico dedicato al dialogo interreligioso

13/10/2023  Istituito nel 2017, il "Premio Internazionale Padre Jacques Hamel" mantiene vivido il ricordo del parroco assassinato dai terroristi islamici in Francia, nel 2016. Dedicato ai professionisti della stampa e dell'audiovisivo, il concorso mette in palio 1.500 euro.

Padre Jacques Hamel, ucciso nel 2016 da due estremisti islamici mentre officiava la messa a Rouen
Padre Jacques Hamel, ucciso nel 2016 da due estremisti islamici mentre officiava la messa a Rouen

26 lugio 2016. Rouen, la cittadina che nel 1431 aveva visto salire sul rogo Giovanna d'Arco, è testimone di un altro barbaro omicidio: quello di Padre Jacques Hamel, il sacerdote della chiesa di Saint-Étienne-du-Rouvray, che viene assassinato sull'altare da due terroristi islamici. Sono passati sette anni da quel tragico evento, ma il martirio del parroco è ancora vivido nella mente di molti. E il suo ricordo rimane vivo anche attraverso il "Premio Internazionale Padre Jacques Hamel", istituito nel 2017 dalla sorella Roselyne e dedicato a ai professionisti della stampa e dell'audiovisivo che hanno dato risalto a un'iniziativa a favore della pace e del dialogo interreligioso.

Il concorso, quest'anno alla sua settima edizione, è aperto a tutti i produttori di opere originali, ossia giornalisti professionisti, corrispondenti della stampa, dipendenti o autonomi, i quali possono candidare un'opera pubblicata o trasmessa per la prima volta da un media (sia questo stampa, radio, tv o internet) entro il 1° febbraio 2023 e il 30 novembre 2023

La giuria, presieduta dall'Arcivescovo di Rouen Mons. Dominique Lebrun, è composta da rappresentanti dei media, da Roselyne Hamel e da Jean-Marie Montel, direttore generale e membro della direzione di Bayard Presse.

Le candidature dovranno pervenire alla segreteria della Fédération des Médias Catholiques (via posta, all'indirizzo 18, rue Barbès - 92128 Montrouge cedex, oppure via e-mail a federation@medias-catholiques.frentro la mezzanotte del 3 dicembre 2023. I candidati dovranno fornire i seguenti documenti:

1) fotocopia di un documento d'identità, con l'indirizzo, il numero di telefono, l'indirizzo e-mail, il nome del media, la data di trasmissione o di pubblicazione;

2) un documento che spieghi le motivazioni dell'opera e le circostanze in cui è stato prodotto l'articolo, la foto, il disegno, il suono, il documento audiovisivo o multimediale;

3) tre copie del soggetto prodotto su carta o in formato digitale (inviate tramite internet/chiave USB).

Il Regolamento completo per partecipare è consultabile qui

Il premio - del valore di 1.500 euro - sarà consegnato a Lourdes in occasione della Giornata internazionale di San Francesco di Sales, che si terrà dal 24 al 26 gennaio 2024.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo