Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 20 aprile 2024
 
 

Prestiti: alle vacanze non si rinuncia

25/06/2011  Non importa se è dura arrivare a fine mese: gli italiani chiedono prestiti per finanziare i momenti estivi di svago e relax.

(informazione a cura di Prestiti.it)

L’estate è alle porte e nella mente degli italiani arriva il pensiero delle vacanze. Secondo una recente analisi sui prestiti online è emerso che gli italiani non vogliono rinunciare al tanto atteso periodo di riposo e quando le finanze non lo permettono molti ricorrono al prestito personale.

Secondo l’indagine di Prestiti.it, il comparatore online che confronta i prestiti del mercato, nel 2010 sono stati oltre 35.000 gli italiani che hanno richiesto un finanziamento per andare in vacanza. Un dato importante, che conferma quanto gli italiani sfruttino la possibilità di richiedere un finanziamento per organizzare al meglio le proprie risorse economiche e concedersi vacanze che altrimenti dovrebbero rimandare.

L’analisi rivela come proprio prima del periodo estivo, precisamente da aprile, le richieste di questa tipologia di prestiti personali sia aumentata del 27%. Chi richiede un prestito per raggiungere la meta sognata ha un’età media di 40 anni e cerca un finanziamento di circa 7.000 euro, da rimborsare in 3 anni.

A sorpresa le richieste più elevate arrivano dalle Regioni del Sud, nonostante la vicinanza di mare e spiagge invidiabili le mete esotiche sembrano essere privilegiate: calabresi e i sardi richiedono dai 8.500 euro in su, mentre i Siciliani arrivano anche a richiedere 10.000 euro. Richiedono importi inferiori, ben sotto la media nazionale, i marchigiani (4.500 euro), gli abruzzesi (4.600 euro) e i lucani (4.900 euro).

Di seguito la classifica delle Regioni italiane in base agli importi richiesti:

Sicilia  9.900€
Calabria  8.750€
Sardegna  8.600€
 Friuli Venezia Giulia
 8.000€
 Veneto
 7.700€
 Lazio  7.650€
 Toscana  7.600€
 Basilicata
 7.000€
 Trentino Alto Adige
 7.000€
 Puglia  6.600€
 Lombardia  6.500€
 Campania  6.300€
 Emilia Romagna
 6.050€
 Molise  5.700€
 Piemonte  5.650€
 Liguria  5.590€
 Umbria  4.900€
 Abruzzo
 4.600€
 Marche  4.500€

I dati dell’indagine sono stati elaborati da Prestiti.it , il comparatore di prestiti personali che consente di confrontare online le proposte di finanziamento delle migliori banche e finanziarie prestiti del mercato.

(informazione a cura di Prestiti.it)

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo