logo san paolo
sabato 08 agosto 2020
 
A scuola
 

Promossa: l'ora di religione non è un'ora persa

13/01/2017  Lo documenta la quarta indagine nazionale sull’insegnamento della religione cattolica (Irc) edita dalla Elledici la cui presentazione è organizzata in Vicariatio a Roma, martedì 17 gennaio. In tutta Italia l'ha scelta l'88 per cento degli studenti. La ricerca ha coinvolto 3.000 insegnanti di religione e oltre 20.000 studenti.

L'hanno promossa in tanti. La maggioranza. L'ora di religione non è un'ora persa. Quanti scelgono di avvalersi di questo partciolare insegnamento (l’88% degli studenti italiani) esprimono elevate percentuali di gradimento. I dati (una conferma; sperata, non scontata) sono frutto della quarta indagine nazionale sull’insegnamento della religione cattolica (Irc) edita dalla Elledici la cui presentazione è fissata in Vicariato, a Roma, martedì 17 gennaio.

La ricerca ha coinvolto 3.000 insegnanti di religione e oltre 20.000 studenti. Incoraggianti appaiono anche i risultati in merito all’effettivo “sapere religioso” che l’Irc rie4sce a generare. Significativi i dati inerenti la multi-religiosità degli studenti avvalentisi: il 91,7% degli insegnanti di religione della scuola statale e il 56,8% di quella cattolica hanno in classe alunni appartenenti ad altre confessioni religiose, che pure frequentano le loro lezioni.

Nel corso della presentazione del lavoro sono previsti interventi di monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, Sergio Cicatelli, curatore della ricerca, Roberto Cipriani, Giuseppe Mari e don Daniele Saottini, responsabile del Servizio nazionale della Cei per l’Irc. 

I vostri commenti
19
scrivi

Stai visualizzando  dei 19 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%