logo san paolo
lunedì 23 maggio 2022
 
 

Quando l'app diventa letteraria

14/05/2012  Nell'era della letteratura digitale, c'è chi si sta attrezzando. Scopriamo cosa bolle in pentola

Anche Andrea Camilleri s'è dovuto arrendere alla digitalizzazione dei suoi lavori. Succede così che Sellerio abbia messo a disposizione sull'App store, la prima applicazione dello scrittore siciliano: "La regina di Pomerania e altre storie di Vigàta". All'interno, tante sorprese: un video di Camilleri introduce Pomerania raccontando in quel suo stile dall'ironia irresistibile l'esordio nel mondo delle app; il gioco "Prove di titolo" ruota intorno alle copertine dei suoi romanzi: scopo finale, abbinarle correttamente ai rispettivi 38 titolo e pubblicare il risultato su Facebook. Ogni racconto è inoltre accompagnato da un video in cui Camilleri commenta il testo raccontando retroscena e suggerendo chiavi di lettura. Le pagine che compaiono su schermo sono lo specchio quanto più fedele è stato possibile ottenere alla peculiarità della carta vergata dei libri targati Sellerio. Per maggiori informazioni consultare il sito www.sellerio.it



Sono sempre di più gli appassionati italiani di fumetti giapponesi, i cosiddetti manga. Certo, bisogna saper scegliere quelli più adatti ai propri gusti, ma vale la pena segnalare l'uscita della prima app interamente dedicata a questo filone. Sviluppatore del progetto, oltre alla casa editrice J-Pop, lo studio Ellissi multimedia. Studiata per la lettura all'orientale, cioè da destra a sinistra, questa app contiene diverse anteprime e mette a disposizione le prime serie (a pagamento ma in netto sconto rispetto alla versione cartacea). J-Pop è l'etichetta di Edizioni BD specializzata in fumetti giapponesi che conta circa 1000 volumi nel suo vasto catalogo. Per maggiori informazioni consultare il sito www.j-pop.it  

Tag:
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo