logo san paolo
giovedì 18 agosto 2022
 
 

Quando nacque l'accoglienza

02/12/2011  La mostra "Figli d'Italia" all'Istituto degli Innocenti di Firenze racconta la storia della cura e dell'educazione dei bambini nel primo cinquantennio dello Stato unitario.

Fatta l'Italia, nacque anche una politica dell'infanzia. E così, mentre il neonato Stato unitario muoveva i suoi primi passi, venivano posti i primi mattoni della storia dell'accoglienza e dell'educazione. Questo singolare percorso della nostra società all'interno del Paese finalmente unificato viene raccontato in una bella mostra che, da domani fino al 18 marzo del 2012, sarà ospitata al Museo degli Innocenti di Firenze, sede storica dell'accoglienza: Figli d'italia. Gli Innocenti e la nascita di un progetto nazionale per l'infanzia (1861-1911).

Figli d'Italia offre uno sguardo inedito sui primi cinquant'anni del Paese, quando il tema dell'infanzia e della cura entrò di diritto a far parte delle nascenti politiche unitarie. Diverse le fonti a cui attinge tale racconto: le biografie di alcuni fanciulli vissuti agli Innocenti e in altre istituzioni assistenziali, le foto d'epoca, oggetti e documenti d'archivio. Il risultato è un affresco della politica per l'infanzia, ai suoi primi passi, e della società nel cinquantennio post-unitario.

Gli osservatori più attenti potranno scorgere in tale trama alcune anticipazioni delle innovazioni scientifiche e pedagogiche del tempo. Emergono gli aspetti demografici e le condizioni di vita che attendevano i bambini nella nuova nazione, la formazione ai mestieri, l'assistenza alle donne in gravidanza. L'avventura della crescita e le vicende private di madri e fanciulli si intrecciano con le trasformazioni degli enti di accoglienza, allora al centro di una riforma profonda, che porterà a nuove strategie nazionali.

La mostra procede in senso cronologico: dagli ultimi anni dell'utilizzo della finestra ferrata fino alla sua chiusura, avvenuta a Firenze nel 1875, che segna la fine dell'abbandono anonimo e introduce nuove modalità di accoglienza.

All'allestimento del materiale iconografico ha lavorato Alinari 24 Ore, che ha scansito circa cento immagini dell'archivio degli Innocenti di inizio '900. Le foto Brogi illustrano l'evoluzione degli spazi e delle funzioni dell'Ospedale. Proseguono, in occasione della mostra, i laboratori ludico-didattici, grazie alla collaborazione con Giotto-Fila. I bambini saranno chiamati a costruire la propria sagoma, simbolo della loro partecipazione, che resterà visibile nel percorso dell'esposizione.

DOVE & QUANDO
Figli d'Italia. Gli Innocenti e la nascita di un progetto nazionale per l'infanzia (1861-1911), Firenze, Museo degli Innocenti, dal 3 dicembre al 18 marzo 2012. Info: tel. 055/20.37.329-328, www.istitutodeglinnocenti.it. Catalogo Alinari 24 Ore.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo