logo san paolo
domenica 19 settembre 2021
 
 

Quanti italiani finiti sotto i ponti

25/09/2012  Nel 2011, i volontari dell'associazione Avvocati di strada hanno seguito 2.360 pratiche. Molte di più rispetto al 2010: la «crisi ha indebolito ulteriormente le categorie più fragili».

Un senza fissa dimora. Foto Reuters.
Un senza fissa dimora. Foto Reuters.

Cresce il numero degli homeless italiani e aumentano le donne. E' quanto emerge dai dati dell'associazione Avvocati di Strada, nata per assistere, anche dal punto di vista giuridico, chi non ha più un tetto. Nel 2011 sono state 2.360 le pratiche seguite dai volontari dell'associazione, un numero in aumento rispetto all'anno precedente. Negli ultimi anni la crisi ha fatto aumentare in modo consistente il numero dei senza dimora. Sempre più persone sono costrette a vivere in strada: molti sono vittime delle nuove forme di povertà, che hanno sopraffatto e ulteriormente indebolito le categorie a rischio. 

La maggior parte di esse (il 59% del totale) ha riguardato cittadini stranieri, ma «i nuovi poveri sono soprattutto italiani – ha chiarito Andrea Piquè, Avvocati di Strada – Sempre più persone si rivolgono a noi per motivi diversi: dalla pensione alla richiesta di una casa popolare. Molte si sono ritrovate in strada dopo un licenziamento». Cresce dunque il numero degli italiani assistiti (732 nel 2011), ma c'è anche un altro dato rilevante: aumentano le donne. Nel 2010 l'associazione ne aveva aiutate 645 (il 29% del totale), numero che l'anno successivo è salito a 779 (33% del totale).

Foto Sintesi.
Foto Sintesi.

Tante sono le difficoltà quotidiane cui gli Avvocati di Strada cercano di far fronte: circa la metà delle pratiche è legata a questioni amministrative (soprattutto tasse e cartelle esattoriali non pagate). I migranti chiedono aiuto soprattutto per problemi con permessi di soggiorno, decreti di espulsione e ricongiungimenti familiari. C'è poi il problema delle aggressioni di cui spesso i senza dimora sono vittime: «per la loro condizione tendono a essere reticenti a denunciare – spiega Piquè – ma noi li spingiamo a farlo, rivendicando i propri diritti». Così l'associazione lavora per gettare un cono di luce sul fenomeno degli "invisibili", molto complesso e difficile anche da quantificare.

Gli ultimi dati ufficiali risalgono al 1999, anno in cui la Fondazione Zancan di Padova contava 17.000 senzatetto. Numero sottostimato secondo la Fiopsd (Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora) che nel 2011 ha effettuato un nuovo censimento, arrivando a calcolare un numero di homeless compreso tra i 50.000 e i 60.000. E' anche per tenere viva l'attenzione su questo drammatico fenomeno che il prossimo 17 ottobre si terrà la "Notte dei senza fissa dimora".  

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%