logo san paolo
martedì 11 agosto 2020
 
 

Quel dolore dei piccoli testimoni muti

20/07/2018  Per un bambino assistere ai maltrattamenti del papà verso la mamma è come subirli direttamente. Cause ed effetti di un dramma trascurato

La stanza di Alessandro è come quella di tanti bambini. Ci sono i soldatini, i fogli e le matite colorate per disegnare, un pallone, un orsacchiotto, le scarpe da ginnastica, un canestro appeso alla parete. La camera di un bambino che, a 7 anni, non dovrebbe avere brutti pensieri. Ma ecco che la quiete è scossa dalle urla di un uomo e di una donna. Esplode un litigio fra i genitori. Le urla sono sempre più forti, le parole sempre più cattive. Fanno male e anche se il bambino si tappa le orecchie rimbombano dentro di lui, arrivano alle ossa. Allora capisci perché nell’armadio c’è un nascondiglio e perché sotto il letto c’è un rifugio. Quando nella sua casa si scatena la violenza, Alessandro si nasconde, fugge, non vuole vedere e sentire.

Quanti sono gli Alessandri d’Italia? Bambini testimoni diretti o indiretti dei maltrattamenti in casa nei confronti delle loro mamme, quasi sempre per mano dell’uomo? In soli 5 anni sono almeno 427 mila. Il dato è reso noto da Save the Children, l’organizzazione internazionale attiva dal 1919 per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro. Con l’iniziativa Abbattiamo il muro del silenzio Save the Children vuole accendere i riflettori su quella che viene chiamata “la violenza assistita”, cioè gli episodi di violenza, verbale e fisica, di cui i minori sono testimoni nelle loro case.

La stanza di Alessandro che abbiamo decritto è una installazione creata da Save the Children per farci immergere in questo clima di violenza casalinga. Grazie all’uso della tecnologia “bone conductor” (conduzione ossea), dei sensori fanno avvertire fino alle ossa l’angoscia e la paura che prova un minore quando la madre viene picchiata dal papà.

«La casa dovrebbe essere per ogni bambino il luogo più sicuro e protetto e invece per tanti si trasforma in un ambiente di paura e angoscia permanente: è come subirle direttamente. Moltissimi bambini e adolescenti sono vittime di questa violenza silenziosa, che non lascia su di loro segni fisici evidenti, ma che ha conseguenze devastanti: dai ritardi nello sviluppo fisico e cognitivo alla perdita di autostima, da ansia, sensi di colpa e depressione all’incapacità di socializzare con i coetanei. Un impatto gravissimo che tuttavia, nel nostro Paese, è ancora sottovalutato» dichiara Raffaela Milano, direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children.

Secondo il dossier, le mamme vittime di violenza domestica in Italia sono più di 1,4 milioni, ma solo una piccola parte (il 7 per cento) è consapevole dei gravi soprusi subiti; tra queste, più di una su tre è stata vittima dei maltrattamenti anche durante la gravidanza. Le vittime silenti, che quasi mai denunciano o si rivolgono ai medici, sono quasi 550.000.

«È impressionante il numero di donne con bambini che, pur in presenza di continue violenze, non denuncia. Questo dato interpella le istituzioni e la comunità civile sulla necessità di garantire a ogni mamma un clima di fiducia e un sostegno concreto e tempestivo, tale da spezzare la catena della violenza e consentire di riacquistare una vita autonoma e serena. Troppe mamme ancora oggi continuano a subire in silenzio con i loro bambini perché si sentono in trappola e non vedono alternative», denuncia Raffaela Milano.

Un aiuto concreto alle mamme vittime di violenza e ai loro figli che ne sono testimoni arriva dal progetto I Germogli avviato da Save the Children dall’ottobre del 2016 a Ponderano, nel biellese. Rappresenta un intervento integrato di accoglienza, prevenzione, soostegno e accompagnamento. Sono germogli di speranza, per lasciarsi alle spalle i giorni delle parole cattive dei gesti violenti che fanno male.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%