Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 26 maggio 2024
 
 

Quel tesoro di telefonino

02/05/2010  Dai cellulari inservibili si possono recuperare metalli preziosi.

Chi butta un telefonino butta un tesoro? Sembra proprio di sì. I telefonini, infatti, sono una vera e propria miniera. Contengono metalli preziosi come rame, oro, argento e palladio. L’Epa (l’Agenzia governativa di protezione ambientale statunitense) ha calcolato che per ogni milione di telefoni cellulari riciclati è possibile recuperare 37,5 chili d’oro, 386 chili d’argento, 16,5 chili di palladio e 17,637 chili di rame. L’anno scorso sono stati venduti in tutto il mondo 1 miliardo e 211 milioni di nuovi cellulari. Secondo una ricerca del quotidiano
inglese Indipendent, ogni anno vengono “buttati” circa 100 milioni di cellulari e solo 1 su 7 viene riciclato.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo