logo san paolo
domenica 14 agosto 2022
 
 

RC Auto: solo l'8% sceglie la Tutela legale

08/06/2011  Pochi gli italiani che si tutelano con una copertura assicurativa completa di Tutela legale. Anche se costerebbe meno di una caramella al giorno.

(Informazione a cura di Assicurazione.it)

Tanti gli italiani che, come previsto dalla Legge, assicurano la propria auto grazie alla polizza RC Auto. Ma quanti si tutelano legalmente come conducenti? Secondo una recente indagine di Assicurazione.it, il comparatore online leader nel mercato RC Auto, solo l’8% dei guidatori italiani sottoscrive una copertura assicurativa completa di Tutela legale.

La tutela legale copre l’assicurato da situazioni che la sola Responsabilità Civile non prevede e assicura assistenza legale nel caso in cui il conducente venga citato in giudizio per i danni causati dalla circolazione della propria auto o moto.

Nonostante i vantaggi derivanti dalla garanzia di Tutela legale sono davvero pochi gli automobilisti previdenti, gli altri sembrano volersi affidare alla buona sorte… nemmeno un italiano su dieci, infatti, completa la propria polizza RCA con questa copertura. La ragione è probabilmente di tipo economico: spesso chi si assicura tende a evitare elementi che potrebbero influire sul prezzo finale, rischiando però di ritrovarsi a pagare spese ingenti nel caso malaugurato di un incidente.

Se si guarda al mondo delle due ruote il quadro sulla Tutela Legale peggiora ulteriormente: solo il 5% dei motociclisti sceglie questa copertura aggiuntiva.

Eppure basterebbero 0,08€ al giorno per essere al sicuro. Il costo massimo per aggiungere la tutela legale alla propria copertura RC Auto, infatti, è inferiore a 30€ l’anno: neanche una caramella al giorno, per intenderci. Alberto Genovese, socio fondatore di Assicurazione.it, commenta così i dati emersi dall’indagine: «Lo scarso interesse nei confronti della tutela legale è indicativo di una mancata consapevolezza dei vantaggi derivanti dalla sua sottoscrizione: questa copertura assicurativa ha una chiara componente di servizio, perché l’assicuratore non si limita a risarcire l’assicurato ma fornisce consulenza e assistenza in ogni fase della vertenza legale, sia nel caso di risarcimento di un danno subito, sia di fronte alla richiesta di risarcimento danni da parte di terzi.»

Grazie agli oltre 250.000 preventivi che vengono fatti ogni mese sul sito, il comparatore di assicurazioni on line è riuscito a mappare con precisione anche dove questa garanzia ha più o meno presa: è nelle Regioni del Sud che vi è una richiesta più elevata di tutela legale. In cima alla classifica troviamo la Puglia, con il 9,31% di richieste; la seguono a breve distanza la Sicilia con il 9,26% e la Campania, con l’8,86%. Solo quarta la Lombardia, che con l’8,06% di richieste di tutela legale è la prima regione del Nord Italia.


(informazione a cura di Assicurazione.it)

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo