Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 24 maggio 2024
 
LONDRA
 

Regno Unito: oggi Liz Truss a Downing Street

06/09/2022  Nominata leader dei conservatori, dopo Margaret Thatcher e Theresa May sarà la terza donna a guidare il governo britannico. Dovrà subito rassicurare famiglie e imprese, colpite dal rincaro dell'energia.

Oggi nel Castello di Balmoral, in Scozia, la Regina Elisabetta II nomina il 15° primo ministro in 70 anni di regno. L’incarico spetta a Liz Truss, 47 anni, nominata leader del partito conservatore lunedì 5 settembre. Poiché il partito ha la maggioranza in Parlamento, Liz Truss subentra automaticamente al premier dimissionario Boris Johnson. Dopo Margaret Thatcher e Theresa May, Liz Truss è la terza donna a guidare il governo della Gran Bretagna.

Truss è nata a Oxford, ma la famiglia si è trasferita a Paisley, in Scozia, quando aveva quattro anni, e poi a Leeds, dove ha frequentato una scuola secondaria statale. Ha raccontato che la madre in quegli anni l'ha portata con sé nelle marce di protesta contro le armi nucleari. Mentre frequentava l'Università di Oxford, Liz Truss  ha fatto campagna per i LibDem e alla conferenza del partito nel 1994 ha parlato a favore dell'abolizione della monarchia. In seguito è passata ai conservatori, mentre era ancora all’università.Dopo l'università ha lavorato come economista per Shell e Cable & Wireless e nel 2000 ha sposato il contabile Hugh O'Leary. La  coppia ha due figlie e la famiglia vive a Thetford, nel Norfolk.

Truss è stata promossa da David Cameron a segretario all'Ambiente e ha lavorato come segretario alla Giustizia sotto Theresa May. È stata infine nominata segretario agli Esteri da Boris Johnson nel 2021.In questo ruolo nel novembre del 2021, durante un’esercitazione della NATO in Estonia, Liz Truss è salita a bordo di un carro armato britannico e si è messa in posa. Un’immagine che subito ha richiamato un simile atteggiamento della “lady di ferro” Margaret Thatcher all’inizio degli anni Ottanta.

Liz Truss è sicuramente una conservatrice “dura e pura”. “Ho vinto da conservatrice e mi comporterò come tale”, ha detto nel suo primo discorso essere stata eletta leader del partito. Ma Liz Truss  si trova a guidare il governo in un momento difficile. Le famiglie del Regno Unito soffrono per l’inflazione, gli alti costi dell’energia, i disservizi del sistema sanitario nazionale. La nuova premier dovrà impegnarsi fin dal primo giorno per dare risposte ai cittadini, già poco propensi a considerarla una leader di cui fidarsi. Una delle prime misure annunciate da Truss dovrebbe essere il “congelamento” delle bollette energetiche, forse addirittura fino al 2024. Ma i costi per lo Stato sarebbero pesanti. Le imprese e le famiglie aspettano con ansia i primi passi del nuovo governo.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo