logo san paolo
giovedì 05 agosto 2021
 
dossier
 

Responsabilità sociale, l'esempio Ferrero

25/05/2011  Entro il 2013 il colosso dolciario conta di autoprodurre l'energia necessaria a far funzionare i suoi stabilimenti in Europa. Entro il 2020 intende ridurre il consumo idrico del 20%.

Francesco Paolo Fulci
Francesco Paolo Fulci

La responsabilità sociale della Ferrero? «È nel Dna del gruppo, nasce con l'azienda, nel secondo dopoguerra, quando la Ferrero fa sì che le campagne attorno ad Alba non si spopolino, facendo sopravvivere in tal modo non solo i noccioleti, che assicurano la materia prima della Nutella e degli altri prodotti di qualità, ma anche le vigne e dunque il buon vino», afferma Francesco Paolo Fulci, un tempo ambasciatore d'Italia nelle principali capitali del mondo e oggi vicepresidente della Ferrero international. «Con il passar del tempo, e con il crescere della Ferrero, la responsanbilità sociale si rafforza, si amplia, si internazionalizza e si declina al plurale, intendendola cioé come somma di fattori positivi, dal rispetto dei diritti di chi lavora e di consuma alla tutela del territorio dove si produce e allo sviluppo delle aree dove sorgono gli stabilmenti. Questa molteplice attenzione alle persone, all'ambiente e all'economia poggia su due pilastri: la Fondazione Ferrero da un lato, le imprese sociali Ferrero dall'altro».


Un cammino mai interrotto, ma che anzi prosegue e si impone nuovi traguardi, come prova il secondo Rapporto sulla responsabilità sociale per il periodo che va fino al 2020, anticipato dalla Ferrero il 25 maggio a Milano, in una sede prestigiosa come l'Università Bocconi. Qualche esempio concreto? Entro il 2013, il colosso dolciario s'impegna ad autoprodurre energia pari al fabbisogno dei propri stabilimenti in Europa, in particolare in Italia, Germania, Francia, Irlanda, Belgio, Polonia; il 30 per cento di tale energia, inoltre, arriverà da fonti rinnovabili con conseguente riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Entro nove anni, poi, la Ferrero intende tagliare del 20 per cento il consumo idrico per unità di prodotto. Tra gli altri obiettivi, infine, anche l'approvvigionamento di cacao, olio di palma e caffè certificati come sostenibili per il 100 per cento del fabbisogno entro il 2015 e 2020. La certificazione indipendente del rapporto è stata affidata alla società di revisione Deloitte.

La storia della Ferrero comincia nel 1946 in Piemonte, ad Alba (Cuneo), da una pasticceria di famiglia. Oggi il gruppo impiega oltre 21.000 persone in tutto il mondo, con un fatturato di circa 6,6 miliardi di euro.

Multimedia
I funerali di Michele Ferrero. Folla ad Alba, presenti Renzi e Prodi
Correlati
I vostri commenti
3
scrivi

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%