logo san paolo
sabato 28 maggio 2022
 
 

Salone del Mobile/Attaccati alle poltrone

18/04/2011  Con struttura in alluminio, acciaio o vetroresina accolgono il corpo avvolgendolo in una sensazione di benessere

Eleven, design PearsonLloyd per Alias, è una poltrona dai volumi compatti che trova il suo elemento caratterizzante nelle gambe in alluminio, a cui si agganciano lo schienale e i braccioli. Si tratta di un sistema di sedute da uno, due o tre posti con gamba slanciata, realizzata in fusione d’alluminio verniciato in diversi colori. Il telaio in acciaio, con cinghie elastiche che garantiscono estremo confort, supporta seduta, schienale e braccioli, realizzati in poliuretano di diversa densità e rivestiti in tessuto o pelle. Diversi gli accostamenti che possono essere realizzati tra le finiture di struttura e imbottito.

L’ampia forma di Ploum, design Ronan&Erwan per Ligne Roset, accoglie tutto il corpo su una superficie morbida e soffice. La seduta è relativamente bassa e il divanetto è stato utilizzato con un tessuto estensibile: la fodera ha un rivestimento tricot trapuntato in ovatta di poliestere e impunturato. La struttura è in tubo, filo e griglia d’acciaio, mentre la seduta integrata è in poliuretano espanso. L’idea è quella di offrire il massimo comfort, permettendo al corpo di rilassarsi in qualsiasi posizione, dalla seduta tradizionale a quella allungata. Il divano a 4 posti propone inoltre in modo specifico una forma a mezzaluna che tende a orientare le persone le une verso le altre, intorno a un centro comune. I colori disponibili sono nero, rosso, écru, grafite, antracite, fucsia e grigio.

Un gioco di intrecci ingranditi caratterizza BiKnit, disegnata da Patricia Urquiola per Moroso. La forma della seduta si sovrappone alla struttura, rendendo l’intreccio sia decorativo che portante. La calza tubolare usata per l’intreccio è composta all’interno da una maglina di contenimento in polipropilene. Il basamento è in legno e la struttura in acciaio. Grazie all’utilizzo di materiali innovativi, BiKnit può essere utilizzata anche all’esterno.

È, infine, di Philippe Starck per Driade la poltrona Lou Read, realizzata in pelle direttamente fissata su uno scheletro di vetroresina. Ha un alto schienale slanciato e braccia molto corte e vuole essere un omaggio al design danese degli anni 50. 

Tag:
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo