Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 19 aprile 2024
 
 

A San Pietro, invocando lo Spirito

07/03/2013  Molti cardinali, elettori e non, si sono ritrovati nella Basilica, presso l’altare della Cattedra, per un prolungato momento di preghiera comunitaria.

Non si fermano davanti ai giornalisti. Vogliono solo pregare. I cardinali, elettori e non, che si sono ritrovati in San Pietro alle 17 di mercoledì 6 marzo, presso l’altare della Cattedra, percorrono in silenzio il lungo corridoio transennato per arrivare ai loro posti. Solo qualcuno, il cardinale Turkson tra loro, fa la strada insieme con i fedeli. In tantissimi, nonostante la pioggia battente, hanno deciso comunque di  accompagnare le porpore durante la recita dei vespri e l’adorazione eucaristica.

Con il coro della Schola cantorum, posata la papalina rossa, spesso in ginocchio, i cardinali hanno pregato per un’ora piena prima di tornare nelle loro dimore. Attorno, tra i fedeli, anche molti turisti che hanno continuato a fotografare e a commentare. In maggioranza stranieri, molti giapponesi, hanno riempito San Pietro con la loro curiosità. In tanti però hanno sostato in preghiera davanti alla salma di Giovanni XXIII e davanti all’altare della Cattedra. “Sono venuta per invocare anch’io che lo Spirito Santo illumini il loro cuore”, confessa Laure, francese di 24 anni, mentre Stefan, polacco aggiunge: “dovremmo continuare a pregare tutti i giorni fino al nuovo Papa e anche oltre. È un momento molto importante per la vita della Chiesa”. Poi di nuovo fuori, sotto la pioggia, in attesa delle decisioni delle congregazioni di giovedì 7 marzo. Quella del pomeriggio, con gli ultimi due arrivi, uno atteso per stasera e uno per domani mattina, dovrebbe registrare la presenza di tutti i cardinali elettori.

I vostri commenti
1

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo