Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 23 aprile 2024
 
 

Saviano legge "Se questo è un uomo" di Primo Levi

26/01/2014  Roberto Saviano, autore di "Gomorra" e "Zerozerozero", interpreta uno dei capolavori della nostra narrativa: "Se questo è un uomo" di Primo Levi. Immortale denuncia degli orrori del lager.

L'audiolibro di "Se questo è un uomo". In alto: Primo Levi.
L'audiolibro di "Se questo è un uomo". In alto: Primo Levi.

Non c'è modo migliore di celebrare la Giornata della memoria e di edificare dentro di sé quella coscienza storica che produce responsabilità per il presente che rileggersi qualche classico. Ad esempio, Se questo è un uomo di Primo Levi, straziante capolavoro scritto fra il 1945 e il 1947 e pubblicato nel 1956. Raramente un "romanzo" ha saputo mostrare con tanta lucidità il percorso di disumanizzaione, diventando implicita condanna della violenza e dell'odio.

Fra le tante edizioni, segnaliamo l'audiolibro di Emons, in cui è Roberto Saviano a dare voce allo scrittore torinese di origini ebraiche che visse l'esperienza di Auschwitz. Autore di libri di denuncia e indagine come Gomorra e Zerozerozero, Saviano interpreta con intensità il testo, suggerendo un'ideale continuità alla battaglia contro ogni male, idi ieri e di oggi.

Ecco due "assaggi" dell'audiolibro Emons.

Qui Saviano legge la poesia che apre il libro.

E qui interpreta il celebre capitolo "I sommersi e i salvati".

Multimedia
La casa-museo di Irena per ricordare la Shoah
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo