logo san paolo
martedì 22 settembre 2020
 
Scuola
 

Se l’alunno è stressato anche il prof non sta troppo bene

02/05/2016  Da una ricerca sul benessere dei giovani emerge che i nostri studenti vivano male il loro rapporto con la scuola soprattutto per il carico di lavoro che essa comporta. Per questo sono così stressati. Le riflessioni di una prof.

Ho letto recentemente sui quotidiani che gli studenti italiani sono i più stressati tra gli studenti europei. Mi chiedo dove stia francamente la ragione di tanto stress. Sono nonna, ho 4 nipoti e mi sembra che siano sempre piuttosto tranquilli e di buon umore. Vivo in una piccola città di provincia e forse in una realtà tranquilla ma mi chiedo se non ci sia, come sempre, una certa esagerazione nel dare queste notizie. Mi piacerebbe quindi sentire il punto di vista di chi la scuola la vive tutti i giorni e non di chi fa sondaggi.

MARIANGELA

— Cara Mariangela, anch’io ho letto con attenzione l’ultimo rapporto dell’Oms sul benessere dei giovani, dal quale emerge come gli adolescenti italiani vivano nella gran maggioranza male il loro rapporto con la scuola e si sentano stressati per il carico di lavoro che essa comporta. Come te, io e i miei colleghi ci siamo domandati: Ma i nostri ragazzi sono così stressati? E siamo in parte noi, per il carico di lavoro e di studio che imponiamo loro, la causa di tale stress?». Nella nostra piccola indagine interna le percentuali erano un po’ diverse ma il segnale che ci viene dal rapporto Oms non va sicuramente sottovalutato. Per avere risposte più precise il rapporto andrebbe letto integralmente. Infatti solo un’analisi attenta su tutti gli indicatori raccolti in merito alla struttura, al finanziamento e alle prestazioni dei sistemi di istruzione nei 34 Paesi dell’OSCE può aiutare a capire la situazione e a migliorare, là dove ce ne sia bisogno. In particolare nei vari grafici e tabelle esaminati appare evidente che i Paesi dove le cose funzionano meglio sono l’Olanda, la Danimarca e la Svezia. Questa non è una novità ma forse ci dovrebbe far riflettere. Personalmente ho vissuto esperienze che mi hanno detto qualcosa di più su questi sistemi di istruzione. Poche settimane fa un gruppo di studenti svedesi è venuto nella nostra scuola per un progetto di scambio interculturale. Erano piuttosto straniti, sarebbe meglio dire allibiti, per lo stato delle nostre aule, per il nostro tempo scuola: ore di 60 minuti da loro non esistono, massimo 45, ogni disciplina ha le sue aule e sono gli studenti a muoversi, così ci sgranchiamo le gambe, mi hanno detto. E tutte le scuole hanno una mensa. Infine la docente accompagnatrice mi ha chiesto dove fosse il mio studio. Ho sgranato gli occhi. Allora mi ha spiegato che da loro ogni insegnante ha uno studio dove corregge i compiti, prepara le lezioni, incontra studenti. Ti dirò, ripensandoci credo che se potessimo studiare e lavorare così, in breve tempo, saremmo tutti meno stressati e nel prossimo rapporto Oms le nostre posizioni migliorerebbero rapidamente

Tag:
I vostri commenti
4
scrivi

Stai visualizzando  dei 4 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%