logo san paolo
domenica 03 luglio 2022
 
Lo spirito di EXPO
 

Se Milano spazza via i black bloc

02/05/2015  Il giorno dopo la furia bestiale e cieca dei black bloc la città è già stata ripulita. La risposta della cittadinanza, fatta di commercianti, residenti e volontari che si uniscono idealmente alla Milano dell'Expo.

Ieri sera, per esaminare i danni della furia cieca e ottusa dei black bloc, per noi di Famiglia Cristiana è stato sufficiente uscire dalla redazione, situata proprio lungo il passaggio della manifestazione no Expo e percorrere pochi metri. Un paesaggio lunare, fatto di carcasse annerite di auto, vetrine in frantumi, pali divelti, muri imbrattati ovunque. Ma è bastata una notte e poche ore di luce per ripulire tutto.

Milano ha spazzato via la violenza ottusa e cieca dei black bloc in un battibaleno, grazie ai negozianti, ai privati cittadini che si sono dati da fare con ramazze e olio di gomito, collaborando con gli operatori ecologici dell'azienda municipale Amsa. Grazie anche alla rapidità dei social network e dell'hashtag lanciato dai social #nessunotocchiMilano e #Milano un intero esercito di cittadini si è mobilitato.

"Stamattina ci siamo alzati alle cinque per ripulire tutto", mi diceva un barista all'angolo di Corso Vercelli. Una novità assoluta e inedita questa, la Rete che si mobilita per ripulire la città, riportare Milano alla sua normalità. Una novità di progresso che si unisce alla grande tradizione solidaristica ambrosiana, poco avvezza a piangersi addosso. Quello che potremmo chiamare lo spirito dell'Expo, anche se in fondo è lo spirito di Milano, capitale morale del Paese.

Questa Milano della solidarietà e del dovere civico si unisce idealmente alla Milano dell'Expo, che significa progettisti, tecnici, manager, ingegneri, architetti, designer, chef, arredatori, scenografi, operatori della comunicazione e tanti, tanti volontari che hanno contribuito al successo di una manifestazione che solo ieri ha visto 200 mila visitatori, e che fa ben sperare sulle ricadute economiche dell'evento. La Milano che la furia nera dei teppisti voleva offuscare in nome di una pretesa quanto fumosa "lotta alla e multinazionali alimentari". Senza riuscirci (foto Ansa). 

Multimedia
Il corteo dei milanesi che puliscono la città
Correlati
I vostri commenti
16

Stai visualizzando  dei 16 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo