logo san paolo
sabato 08 agosto 2020
 
Delitto di Vado
 

«Lo amerò per sempre»: le parole scioccanti della ragazza di Igli Meta

25/07/2015  Mentre una madre piange il figlio ammazzato barbaramente, un padre chiede perdono per il proprio che si è macchiato del delitto, una ragazza, causa scatenante della folle gelosia omicida, dichiara il suo amore per l'assassino.

A poche ore dalla soluzione tragica e scioccante del delitto di Sant'Angelo in Vado che ha visto per protagonisti Ismaele Lulli (17 anni), la vittima,  e suoi amici Igli Meta e Mema Marjo   (gli assassini) si delinea lo strazio che questa vicenda, violenta e primordiale, ha generato cambiando per sempre la vita di chi ne è stato coinvolto.

L'assassino materiale, Igli, confessando, ha raccontato che suo intento era semplicemente spaventare Ismaele e punirlo perché corteggiava la sua fidanzata. Gli avvocati parlano di un ragazzo distrutto incapace di spiegare come è arrivato a un gesto così feroce e disumano. Dal carcere chiede perdono

Ci sono poi  la mamma di Ismaele, madre single che non riesce a perdonare e chiede innanzitutto giustizia. E il padre dell'assassino, di colui che materialmente ha sgozzato il ragazzo, che piangendo davanti alle telecamere ha mostrato il dolore di un uomo di chi ha perso anche lui un figlio e  l'umana compassione per la madre di Ismaele.

Ma c'è una voce davvero stonata. Ed è quella di Ambra, giovane 19enne di origine macedone, ragazza di Igli, la cui gelosia nei suoi confronti ha scatenato la violenza verso Ismaele che nella sua mente era colpevole di averla corteggiatta o forse di avere avuto una relazione con lei.

 Le sue parole, forse dette per ignoranza e senza valutarne il peso, sono un pugno nello stomaco per tutti coloro che stanno soffrendo. Senza capire la gravità di ciò che è accaduto e senza provare l'orrore che ogni essere umano dovrebbe provare di fronte all'inutile violenza, la sciagurata ha dichiarato in un'intervista al Corriere della Sera: «Sono stanca di dovermi nascondere. Se può, faccia sapere al mio Igli che lo aspetterò tutta la vita e che lo amerò sempre» e aggiunge:  «Sì, l’ha sgozzato, e non lo giustifico, ma non voleva farlo. Mi rendo conto che non è facile capire. Mi si darà della pazza, insensibile, una che vuol comprendere un assassino. Intanto lo amo, è il mio uomo...».  

I vostri commenti
21
scrivi

Stai visualizzando  dei 21 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%