logo san paolo
domenica 11 aprile 2021
 
Lettere al direttore
 

Sposarsi in una chiesa più bella: il parroco dice no, ma se sei un calciatore ricco va bene

30/06/2017  Un nostro lettore lamenta quello che moltissimi che decidono di sposarsi in chiesa si sentono dire dal proprio parroco: no al matrimonio magari in una pieve immersa nella natura, o in riva a un lago, o in campagna, tra suggestioni romantiche. Si sentono ribadire: bisogna sposarsi in parrocchia. Però non è così per tutti. La risposta di don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana

Caro don Antonio, ho appena visto il matrimonio di un famoso calciatore a Venezia, non italiano, ma che gioca in una famosa squadra. Una Tv internazionale lo trasmetteva in diretta, credo in mondovisione. Inizialmente commentavo con i miei che alla Giudecca doveva essere per forza un rito civile. Non può mai essere, pensavo sicuro tra me, che uno straniero che si sposa in Italia ha il permesso di farlo in una chiesa, dopo i tanti divieti che mettiamo ai nostri fedeli anche per sposarsi nella chiesa accanto...

Mi sbagliavo, e ho dovuto fare i cosiddetti “salti mortali” per spiegare come può accadere, anche perché anch’io faccio fatica a capire. Non era più giusto dire al ricco e famoso calciatore di andare al suo Paese e nella sua parrocchia natia? Cosa pensano i tanti poveri mortali che si sono sentiti dire che non è possibile assolutamente sposarsi in un’altra chiesa? Ai ricchi e famosi sì e ai poveri mortali no?

MARIO

Il Codice di diritto canonico specifica bene dove si possono celebrare le nozze. Al canone 115 leggiamo: «I matrimoni siano celebrati nella parrocchia in cui l’una o l’altra parte contraente ha il domicilio o il quasi-domicilio o la dimora protratta per un mese, oppure, se si tratta di girovaghi, nella parrocchia in cui dimorano attualmente; con il permesso del proprio Ordinario o del proprio parroco, il matrimonio può essere celebrato altrove».

Certamente, quindi, nel caso che citi nella tua lettera, caro Mario, il luogo è stato scelto con il permesso dell’Ordinario, cioè del vescovo, oppure del parroco. Bisogna anche tener conto che la sposa in questione è veneziana, nativa di Mestre. Quindi la celebrazione dovrebbe essersi svolta secondo le regole.

Certo, più che un rito religioso ed ecclesiale è sembrato un evento mondano. Ma è il prezzo della fama. Spero che l’unione tra queste due persone possa essere felice e duratura. Non vorrei che si realizzasse questa battuta scherzosa: la durata di un matrimonio è inversamente proporzionale al costo delle nozze.

I vostri commenti
6
scrivi

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%