logo san paolo
venerdì 05 giugno 2020
 
 

Si dimette monsignor Marchetto

01/09/2010  Il segretario del Pontifico Consiglio per i migranti: "Nessuna polemica, solo ragioni di salute". Dimissioni chieste un anno fa. L'ultima intervista al nostro sito.

Monsignor Agostino Marchetto
Monsignor Agostino Marchetto

Monsignor Agostino Marchetto, segretario del Pontificio consiglio per i migranti, si è dimesso e il Papa ha accettato le dimissioni. Ma dopo ore di illazioni e di supposizioni che indicavano la sua uscita di scena legata ad alcune affermazioni contro le decisioni francesi sull’espulsioni dei rom, lo stesso monsignor Marchetto ha precisato di aver presentato le dimissioni al Papa oltre un anno fa per ragioni personali e di salute, avvalendosi della possibilità per gli ambasciatori del Papa di andare in pensione al compimento del settantesimo anno di età. Marchetto ha compiuto gli anni il 28 agosto e il Pontefice ha accettato le dimissioni. Il vescovo, che è stato al servizio diplomatico della Santa Sede in varie nunziature in Africa, a Cuba e in Bielorussia, prima di diventare osservatore permanente alla Fao a Ginevra, ha annunciato che si dedicherà allo studio del Concilio Vaticano II. Le sue posizioni precise  puntuali a difesa degli immigrati e critiche sulle politiche di molti governi, compresa quello italiano, avevano suscitato forti polemiche. Nella sua ultima intervista da Segretario del Pontificio Consiglio concessa proprio famigliacristiana.it  aveva ribadito che la Chiesa quando parla “non è di destra o di sinistra: difende solo i diritti umani”.

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%