logo san paolo
domenica 05 luglio 2020
 
I dubbi dei fedeli
 

Si può distribuire la comunione senza dire “il corpo di Cristo”?

24/01/2018  La perplessità di un lettore che ha partecipato a una Messa in Spagna, dove il prete ha continuato a cantare anche durante la distribuzione dell’Eucaristia. La risposta del teologo

ANDREA - Ho partecipato a una Messa in Spagna. Al momento della Comunione il prete (provvisto di microfono) ha iniziato a cantare e ha continuato anche durante la distribuzione dell’Eucaristia. Non diceva neppure “Il corpo di Cristo”. Sembrava che distribuisse caramelle!

Al peggio non c’è limite. Non si tratta di invocare severamente le norme che prevedono che «nelle celebrazioni liturgiche ciascuno, ministro o fedele, svolgendo il proprio ufficio, compia solo e tutto ciò che, secondo la natura del rito e le norme liturgiche, è di sua competenza» (Sacrosanctum Concilium 28). Qui si tratta di buon gusto, di buon senso e di intelligenza di ciò che si sta compiendo. Il momento della Comunione non solo è il vertice della partecipazione attiva, ma costituisce l’atto di fede personale e culminante di tutta la celebrazione. Proprio per questa ragione la riforma liturgica ha voluto ripristinare l’antica e originaria formula per ricevere il corpo e il sangue di Cristo. Privare il fedele di questo atto di fede significa mutilare la finalità stessa della Messa.

Catechismo della Chiesa cattolica. Edizione speciale con nuovi commenti

I vostri commenti
24
scrivi

Stai visualizzando  dei 24 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%