logo san paolo
martedì 16 agosto 2022
 
 

Sirene a Scampia

01/03/2012  Le immagini girate dalle forze dell'ordine nel quartiere napoletano nel programma condotto da Margherita Granbassi

Attraverso filmati di archivio inediti e servizi girati in esclusiva Sirene racconta la indagini, i pedinamenti, i blitz, i salvataggi e tutte  le azioni di Carabinieri e Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Guardia Costiera, Pompieri e 118.  Questo è il mondo che Margherita Granbassi, campionessa sportiva la cui passione per il fioretto è nata nel gruppo sportivo dell’Arma dei Carabinieri, racconterà in Sirene. Nella quarta puntata, in onda stasera alle 23.25 su Rai3, Sirene inizia un viaggio in un quartiere della periferia napoletana famoso in tutto il mondo, una delle più grandi piazze di spaccio d’Europa, il cuore di Gomorra: Scampia. Tra i lotti di edilizia popolare costruiti dagli anni ’70, spaccio e tossicodipendenza dilagano, e la gente onesta del quartiere è costretta a convivere con la fortissima presenza della camorra. A Scampia i pusher si impossessano di un portone qualsiasi, lo blindano e ci si barricano all’interno. In questo modo, protetti dalle vedette che li avvertono all’avvicinarsi delle forze dell’ordine, possono spacciare indisturbati e fuggire all’interno del palazzo senza paura di essere inseguiti e catturati.

Sirene ha seguito gli uomini del commissariato di Scampia, al comando del Primo Dirigente Michele Spina, per raccontare la loro quotidiana battaglia contro lo spaccio di droga e la criminalità. Nel secondo servizio seguiremo l’indagine partita dal Reparto Operativo Sicurezza Pubblica della Polizia Locale di Roma, che grazie alla collaborazione di una giovane rumena ha scoperto a quali violenze sono sottoposte le prostitute che non vogliono lavorare sotto un “protettore” o che invadono le zone di altre ragazze.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo