logo san paolo
venerdì 12 agosto 2022
 
 

La Sirenetta compie 100 anni

21/08/2013  La statua, ispirata alla celebre favola di Andersen e simbolo della Danimarca, ha un secolo di vita. Non sempre è stata rispettata, ma ora si prepara una grande festa in suo onore.

Andersen non poteva certo immaginare quale festa avrebbe tributato quest'anno la capitale danese alla sua creatura più famosa, la Sirenetta. La statua della Sirenetta, ospitata nel porto di Copenhagen, compie 100 anni il 23 agosto. Proprio come il Colosseo è il simbolo di Roma o la Torre Eiffel quello di Parigi, la statua della Sirenetta è diventata il simbolo della Danimarca e della sua capitale.

Per celebrare il centenario della statua, sirene dal corpo dipinto appariranno nelle città di tutto il mondo tra il 23 agosto e il 6 settembre 2013. Indossando la parte alta del bikini di conchiglie e la coda da pesce, arrampicate su scogli artificiali, le inviate della Sirenetta daranno vita alla favola di Hans Christian Andersen. Simbolo curioso per una città questa statua, visto che i turisti devono andare a cercarla apposta, sul suo scoglio presso il porto di Copenaghen, dove attende il principe dei suoi sogni.

Si tratta di una piccola statua in bronzo, alta poco più un metro e 25 centimetri per 175 chili di peso. La statua della Sirenetta, realizzata nel 1913, era un regalo alla città di Copenaghen da parte del produttore di birra Carl Jacobsen, figlio del fondatore del Birrificio Carlsberg. Lo scultore, Edvard Eriksen, prese sua moglie, Eline Eriksen, come modella per la statua. L’artista, all’inizio, venne ispirato nella creazione della Sirenetta, dopo aver assistito ad una performance del balletto La Sirenetta pochi anni prima. La Sirenetta - “den lille Havfrue”, come la chiamano i danesi - non è stata sempre amata dai suoi concittadini: decapitata due volte da artisti radicali (nel 1964 e nel 1998), è stata anche privata di un braccio nel 1984 e fu addirittura fatto un tentativo di farla esplodere dieci anni fa.

Nel 2010, per la prima volta ha anche intrapreso un lungo viaggio, è volata in Cina per essere esposta all'Esposizione mondiale di Shanghai. “Perché non possediamo un’anima immortale? Darei tutti i miei 300 anni in cambio di passare un giorno da umana, conquistare il principe e diventare immortale”, dice la Sirenetta nella fiaba di Andersen, non propriamente felice. Quindi partì, alla ricerca di una strega del mare. “Vuoi veramente sbarazzarti della tua coda per avere un paio di gambe, innamorarti del principe e avere un’anima immortale? le chiese la strega. Allora il tuo desiderio verrà esaudito, ma farà male come il taglio procurato da una spada, la tua vita da sirena finirà e lo devi sposare per diventare immortale. Inoltre, voglio la tua bella voce, e se lui sposerà un’altra, tu diventerai schiuma del mare, disse la strega cominciando a mescolare una pozione magica".

Chi vorrà consolare la Sirenetta e farle visita, il 23 agosto nelle principali capitali del mondo, tra cui Roma, potrà scattarle una foto e partecipare a un concorso fotografico bandito dall'ente del turismo danese, VisitDenmark. I vincitori di una vacanza in Danimarca verranno estratti tra le foto migliori della Sirenetta dal corpo dipinto, postate su Instagram, o sugli account Facebook o Twitter di VisitDenmark, usando l’hashtag #littlemermaid100.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo