logo san paolo
mercoledì 08 dicembre 2021
 
A Barcellona
 

Statua equestre del dittatore Franco: ignoti la distruggono

21/10/2016  Era già una provocazione: portare in mostra una statua, per quanto decapitata,del dittatore Francisco Franco nel cuore di Barcellona. Visita gratuita in uno spazio pubblico di fronte all'ex mercato del Born, ora museo centro di cultura e memoria.Per giorni proteste, polemiche e lanci di uova. Nella notte ignoti l'hanno distrutta.

Molti i selfie che i cittadini di Barcellona si sono fatti davanti alla statua del dittatore, primache fosse stata abbattuta.
Molti i selfie che i cittadini di Barcellona si sono fatti davanti alla statua del dittatore, primache fosse stata abbattuta.

Sicuamente non è stata una gran bella idea. Anche se il proposito non aveva nulla di nostalgico e anzi, se a promuoverla è stato proprio il comune di Barcellona, guidato dalla sindaca Ada Colau, militante della sinistra radicale e alleata di Podemus.
Esporre una statua equestre del dittatore Francisco Franco, per quanto già decapitata, nel cuore della capitale catalana non è proprio piaciuto ai cittadini.

Esposta insieme ad altre tre statue nell'ambito della mostra "Franco, Vistòria, Repùblica", prevista fino all'8 di gennaio, era stata collocata nella piazza di fronte al Born, il nuovissimo museo sorto all'interno dell'antico mercato del Born (1876), spettacolare e primo esempio di architettura del ferro della città. Questo nuovo museo mantiene al suo interno 

La statua aveva già avuto una storia travagliata. Posta fino al 1981 nel castello del Montjuich, sulla collina che domina il porto, era stata poi spostata in un magazzino, dove un ignoto antifranchista l'aveva decapitata.

Per giorni i militanti hanno gridato:: "Via Franco dalle nostre strade" e sono arrivati anche i lanci di uova. Ma la mostra, che ha diviso e scosso la città, non è piaciuta neanche alla destra del Partito Popolare, che ha attaccato il comune e la Colau. 

Nella notte una squadra mandata dal comune è andata infine a rimuovere i resti della statua, mentre un gruppo di ragazzi stappava con soddisfazione una bottiglia di "cava", lo spumante spagnolo più rtinomato. 

 

 

I vostri commenti
14

Stai visualizzando  dei 14 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo