logo san paolo
mercoledì 01 dicembre 2021
 
 

Talità kum, l'olio che fa bene

02/06/2012  Alla Fiera delle famiglie, aspirazioni e prodotti di una cooperativa sociale della Calabria nata grazie al Progetto Policoro della Cei che offre nuove opportunità all'Italia del Sud.

La cooperativa sociale ha un nome impegnativo e una storia emblematica. Si chiama Talità kum, “fanciulla, io ti dico alzati”,  riecheggiando l’esortazione che Gesù rivolge a una bambina morta, restituendole nuova vita; nasce quattro anni fa dalla speranza di alcuni giovani calabresi che hanno scelto di mettere i propri talenti al servizio della terra natale. Un gesto concreto, fiorito all’interno del Progetto Policoro, l’iniziativa  della Conferenze episcopale italiana  per creare opportunità di impiego nell’Italia meridionale.

«No, non  mi sento a disagio nell’esporre, e cercare di vendere, olio e altri prodotti tipici qui, in Fiera; il lavoro, d’altronde, c’entra con la famiglia sia in positivo che in negativo», dice Giovanni Pileggi, il presidente di Talità kum. «Io, ad esempio, a 40 anni non ho ancora potuto metter su famiglia, la mia, perché le entrate sono ancora precarie e non offrono certezze, nonostante non sia un bamboccione e non disprezzi la fatica». La cooperativa conta 9 soci. «Abbiamo cominciato dell’animazione e dell’intrattenimento per bambini e ragazzi arrivando alla produzione enogastronomica di qualità», conclude Pileggi.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo