Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 15 giugno 2024
 
 

Tassi, quanto costano alle imprese

03/10/2011  In nove mesi i tassi medi sono saliti dal 3,5 al 4,5 per cento

Per effetto dell’aumento dei tassi di interesse, nei primi 9 mesi di quest’anno il sistema delle imprese italiane ha speso 2,6 miliardi di euro in più. I dati sono preoccupanti: all’inizio di quest’anno il valore medio dei principali tassi di interesse applicati alle imprese era del 3,5% circa . Dopo il duplice aumento del tasso ufficiale di sconto avvenuto nei mesi scorsi e il successivo incremento del differenziale tra i titoli italiani e i bund tedeschi, il tasso medio è salito al 4,5% circa. Tuttavia, secondo la Cgia di Mestre, ci sono in situazioni particolari, il costo del denaro applicato ad alcune aziende ha superato il tasso del 10%.

Le imprese lombarde sono le più penalizzate (vedere le tabelle allegate). L’aumento delle spese da inizio anno è stato di 724,7 milioni di euro, pari ad un valore medio per azienda di 874,3 euro. Segue il Lazio (286, 8 milioni, pari a 618,5 eruo per azienda) e l’Emilia Romagna (286 milioni e 665,7 euro per azienda).

Tag:
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo