logo san paolo
venerdì 07 agosto 2020
 
 

Tempi lunghi per i rimborsi fiscali

16/08/2011  L’attesa è di oltre 14 anni in Italia, contro una media europea di 12 mesi

Se la prende comoda lo Stato quando si tratta di rimborsare i contribuenti, che vengono pesantemente multati se invece versano in ritardo quanto dovuto all’erario: se negli altri Paesi europei il tempo di attesa è di circa un anno, in Italia se ne devono aspettare 14. Lo denuncia l’Associazione contribuenti italiani che ha commissionato un’inchiesta a KRLS Network of Business Ethics. Il nostro Paese ha il record mondiale per lentezza nei rimborsi fiscali, ed è seguito, a lunga distanza, dalla Turchia (4,2 anni), dalla Grecia (3,8 anni), dalla Spagna (2,3 anni), dalla Francia (1,6 anni), dall'Inghilterra i (1,2), dalla Germania (0,8 anno), dall'Austria (0,4 anni), dagli Usa (0,2 anni) e dal Giappone (0,1).  

Il debito pubblico italiano per i rimborsi fiscali è passato in cinque anni da 18,4 miliardi del 2006 a 36,4 miliardi del 2011: ai cittadini lo Stato deve rimborsare 12,2 miliardi di euro. I maggiori creditori sono i contribuenti residenti in Campania, seguiti da laziali e valdostani. I terremotati giapponesi per avere i rimborsi devono aspettare 30 giorni, contro i  4.380 di chi è stato colpito da un sisma in Italia.  

Secondo l’associazione contribuenti la lunga attesa è dovuta al fatto che lo Stato sospende i rimborsi fiscali per fare cassa. «I fondi recuperati dalla lotta all'evasione fiscale debbono essere utilizzati per ripianare i debiti che lo Stato ha nei confronti dei contribuenti  - afferma Vittorio Carlomagno, presidente dell’Associazione Contribuenti Italiani - . Agiremo innanzi alle Corti di giustizia europee per far valere i diritti dei contribuenti italiani: urge un’armonizzazione fiscale in modo che in tutta Europa la tassazione possa essere omogenea e i rimborsi fiscali possano essere erogati con gli stessi tempi e modalità».

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%