Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 27 maggio 2024
 
 

Test d'italiano per 50mila stranieri

16/05/2011  A Milano il maggior numero di domande, i più bravi a Torino

Gli immigrati vogliono essere in regola con la conoscenza della lingua italiana, necessaria per ottenere il permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo, quello che permette, dopo 10 anni di residenza, di ottenere la cittadinanza. Secondo i dati pubblicati da Il Sole 24 Ore sono state 50mila in tre mesi le richieste per partecipare ai test di lingua: per ottenere il permesso è necessario dimostrare di avere una preparazione di livello A2, essere regolari sul territorio italiano da almeno 5 anni e aver compiuto almeno 14 anni. Nel gennaio scorso il ministero ha pubblicato una vera e propria guida al test (testitaliano.interno.it) e l'elenco degli enti certificatori (Università di Roma Tre, Università di Perugia, Università di Siena e Dante Alighieri). La richiesta di partecipazione al test va presentata via web o attraverso il patronato.

Gli esami. A prenotarsi in questi primi 5 mesi sono stati 51.236 stranieri, il 12% dei 400mila immigrati che hanno tutti i requisiti per ottenere il permesso, mentre gli esami sono stati affrontati da poco più di 20mila persone (il 13,6% però non ha superato la prova). Il maggior numero di domande sono pervenute a Milano (7mila), Roma (2.500) e Brescia (2.300), ma gli esami sostenuti sono molti meno: poco più di 1.400 per Milano, 1.070 a Roma e 863 a Brescia. La regione più severa risulta il Veneto, mentre tra le grandi città gli immigrati più bravi sono quelli di Torino, con il 96,5% di promossi. A Prato, Caserta, Lecce e Rieti nessun bocciato.

Lezioni in Tv. Per aiutare gli stranieri a imparare la nostra lingua il dipartimento per l'immigrazione del ministero dell'Interno ha collaborato anche con un programma Tv di formazione linguistica ed educazione civica: "Cantieri d’Italia - l’Italiano di base per costruire la cittadinanza”. Fino al prossimo 15 luglio, su Rai scuola e su Rai 2 (in replica a notte fonda su Rai 1) vanno in onda le lezioni che possono essere seguite in streaming sul sito www.cantieriditalia.rai.it, dove si trovano anche i testi, gli esercizi con autovalutazione, le guide normative e i servizi.

I vostri commenti
1

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo