logo san paolo
martedì 30 novembre 2021
 
 

Tre fratelli e il bilancio di una vita

10/06/2010  Il film di Francesco Rosi ambientato nella Puglia degli anni Ottanta

Da un paese della Murgia partono tre telegrammi, tutti con lo stesso messaggio: "Mamma morta. Tuo padre". È così che i tre fratelli Giuranna, originari del sud, divisi dalla differenza età e da percorsi di vita molto diversi, si ritrovano dopo molti anni al paese natio in occasione del funerale della madre. Per ognuno di loro è il momento di fare il bilancio della propria vita, attraverso l'incontro e lo scontro con i fratelli e il padre. A fare da sfondo al film Tre fratelli di Francesco Rosi, ispirato al racconto Il terzo figlio di Andrej P. Platonov, è l'Italia di inizio anni Ottanta, tra lotte operai, disagio sociale e gli ultimi colpi del terrorismo. Il film è stato girato nel 1981 e interpretato da Michele Placido, Philippe Noiret, Vittorio Mezzogiorno e Charles Navel. La locandina del film Tre fratelli, tra l'altro, appare come sfondo anche nel film Baaria di Giuseppe Tornatore, nella scena in cui Peppino Terranuova accompagna suo figlio in stazione.

Giovedì 10, ore 23.00 - Sky Cinema Italia
Pubblico: minori con adulti
Giudizio critico: ottimo

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo